Comandi

Immagine logo sito
Issue114 del 20/10/2018 Year: 2018 ID: 6 Lunedi 17 Dicembre 2018, ore 14:34

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Politica ,
,
a cura di Paola Ferraro
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 94 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




taxi  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Per i taxi raggiunto l'accordo con il governo

Dopo un'altra giornata di protesta i tassisti festeggiano. Per Bersani è un 'pareggio' che soddisfa tutti

Id Article:10003 date 18 Luglio 2006

Roma, Dopo l'ennesima protesta dei tassisti che avevano di nuovo bloccato la città con le loro auto bianche, in tarda serata si è raggiunto l'accordo tra il ministro per lo Sviluppo economico, Pierluigi Bersani e i 14 sindacati che si erano riuniti intorno a un tavolo per discutere delle liberalizzazioni delle licenze.
L'accordo finale è positivo, per il ministro Bersani, che ha definito l'intesa "un pareggio che mi soddisfa molto", sottolineando poi che "si offre ai Comuni un menù di soluzioni che si possono adattare alle diverse realtà".
Uno dei punti dell'intesa riguarda la possibilità di bandire nuovi concorsi per le licenze, che spetterà poi ai comuni, come spiegato poi, anche da Loreno Bittarelli, presidenti dell'Uri (Unione radiotaxi italiani), "Il tavolo di discussione viene spostato dal governo ai Comuni. I Comuni potranno scegliere di potenziare il servizio a seconda delle esigenze locali previa consultazione delle commissioni consultive cui partecipano i rappresentanti della categoria e radiotaxi", ha spiegato. Inoltre, i comuni potranno prevedere bandi straordinari in deroga alla programmazione ordinaria a titolo oneroso o gratuito, è stato chiarito che i concorsi avverranno nell'ambito dell'ordinaria programmazione, dove questa possa garantire un adeguato livello di servizio. Nel caso in cui la programmazione manchi, taxi 2  
(Premi per la FOTO Ingrandita) si legge nel comunicato ufficiale, o si riveli insufficiente, i Comuni potranno bandire concorsi straordinari.

Dopo la lettura dell'accordo finale, Piazza Santi Apostoli, dove erano in attesa centinaia di tassisti, si è trasformata in luogo di festeggiamenti che sono poi continuati nelle strade della città, con clacson, cori, e ringraziamenti per il sindaco di Roma Walter Veltroni e il prefetto Achille Serra, che si sono proposti nei giorni scorsi come mediatori con il governo.

A questo proposito si è pronunciato anche il consigliere comunale Fabio Sabbatani Schiuma di An della commissione Trasporti del Campidoglio, che ha avuto parole di elogio per il sindaco “Questa volta Veltroni è stato davvero il sindaco di tutti: hanno vinto il coraggio e la determinazione della categoria, la saggezza del prefetto Serra e il buon senso dell'opposizione locale e nazionale che non ha mai strumentalizzato la protesta dei tassisti e la responsabilità del primo cittadino. Veltroni, nonostante la grave defaillance del Governo in fase pregressa, ha saputo imporsi pretendendo un cambio di rotta e ascoltando la categoria. E dico questo, dopo esser stato dal primo giorno in piazza con i tassisti, più come utente che come politico, certo delle loro ragioni in favore del miglioramento del servizio”.











Paola Ferraro