ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 20 Novembre 2018, ore 13:36

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Europa , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Laura Petringa
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 147 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




foto dell'ex Ministero delle Finanze  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

La "scatola magica" dell'Eur

Il nuovo edificio di Renzo Piano con 400 appartamenti, servizi e residence

Id Article:10005 date 19 Luglio 2006

Roma, A sostituire le Torri dell'Eur sarà un nuovo edificio luminoso a forma di C , un complesso del celebre architetto Renzo Piano, nella più ampia opera di riqualificazione del quartiere.
La vecchia sede del Ministero delle Finanze dunque va in vacanza, lasciando il posto ad una nuova concezione spaziale di leggerezza e dinamicità, in pieno accordo con il progetto della Nuvola di Fuksas e del nuovo Palazzo dei Congressi.
Si tratta di un nuovo complesso residenziale, con giardini accessibili al pubblico, una struttura in vetro di 150 metri per 100, alta circa trenta metri. Una nuova attrazione dell'Eur, con una serra botanica che vorrebbe ospitare piante ed alberi nel pieno rispetto della natura.
Un sistema aperto e trasparente” , asserisce l'architetto Piano , ideatore dell'Auditorium Parco della Musica, in unambito prevalentemente residenziale, con una quota minima di uffici.
Un vero e proprio edificio ecologico, con le più innovative forme di risparmio energetico,ci saranno pannelli solari , pannelli fotovoltaici, ed un sistema di riscaldamento a pompe di calore . Persino i tetti , spiega il suo ideatore, saranno coperti dal verde.
Le oramai fatiscenti Torri furono costruite nel 1960 da Cesare Ligini, e come noto , ospitarono il Ministero delle Finanze.
Il piano di modifica ha suscitato molte polemiche , ma appare chiaro che Le Torri presentando lamine di cemento armato ed amianto, non possono che essere abbattute.
Il Responsabile del Centro studi per l'architettura razionalista , Arch. Cristiano Rasponi, si esprime con decisione : «un edificio di 30 metri al posto dei grattacieli è un buon passo avanti nella limitazione della verticalità, auspicabile a Roma».
In attesa che l'Eur possa tornare al suo antico splendore, seppure con costruzioni agili e moderne, i cittadini attendono che le vecchie strutture vengano demolite, nella speranza che le tante polemiche , come spesso accade, non portino ad uno stato di fermo alle innovazioni.



Laura Petringa