ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 20:54

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Varie , SkSoggetto:Varie , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Silvia Capezzali

, ,



Articoli: 19 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Il Vicepresidente del Consiglio Comunale Vincenzo Piso(An) Fonte:Il Giornale  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Scatta un'interrogatoria sul "giallo" dei pulmini per disabili

Dovrebbero essere in funzione 30 vetture comunali , ma v' è traccia solo di 3.

Id Article:10024 date 28 Luglio 2006

Roma,
Il vicepresidente del Consiglio Comunale Vincenzo Piso (An) si sta battendo affinché si faccia luce sul “giallo dei pulmini “ dell' amministrazione capitolina, adibiti agli spostamenti dei disabili.La vicenda sta prendendo dei risvolti a dir poco misteriosi: dopo l'inaugurazione di circa 30 vetture Mercedes a batteria, avvenuta 3 anni fa, il vuoto totale: solo dopo il sollecito congiunto di “Striscia la notizia” e de “Il Giornale” ,3 mezzi hanno preso servizio, mentre una dozzina sono ancora parcheggiati nel deposito di Grottarossa.
La motivazione di tale spreco sembra essere poco credibile: una“ridotta autonomia delle vetture”.

Ma le quindici rimanenti?Sul caso è intervenuto recentemente il sopracitato Piso dichiarando: “E' necessario far partire una seria indagine amministrativa e individuare i responsabili economici e morali. E' giusto trovare i colpevoli sui quali grava un atto cosi riprovevole, La presentazione ufficiale delle vetture,avvenuta 3 anni fa. Fonte:Il Giornale  
(Premi per la FOTO Ingrandita) strumentale e scellerato a danno di una categoria da tutelare.”
Difatti i disabili sono costretti alla chiamata di mezzi a pagamento ( circa 25 euro a corsa), guarda caso sempre gestiti dalla Trambus.

“Gli obiettivi principali dell'interrogazione mirano ad accertare se e quando tutti i pulmini entreranno in esercizio, a conoscere l'esatto numero dei mezzi acquistati dall'amministrazione comunale, la loro posizione, a calcolare quanto denaro pubblico è stato impiegato sia in termini di risorse economiche che umane.”-continua il Vicepresidente, deciso a non mollare, soprattutto perché in una grande Metropoli come Roma i servizi pubblici sono spesso proibitivi anche per chi non è disabile.Figuriamoci per chi lo è.


Silvia Capezzali