Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Lunedi 17 Giugno 2019, ore 08:05

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Cultura , SkSoggetto:Eventi culturali , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Laura Petringa
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 147 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




al Palazzo degli Uffici delle opere dell’E42.   
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Al Palazzo degli Uffici le opere di Guglielmo Ulrich

I bozzetti originali delle stanze ammirabili nei corridoi del Palazzo

Id Article:10071 date 12 Settembre 2006

Roma, Eur S.p.A ed archivio centrale dello Stato hanno unito le proprie forze per portare al Palazzo degli Uffici delle opere dell'E42. 

Queste, disegnate dall'architetto Guglielmo Ulrich, un maestro dell'innovazione del ‘900, sono poste in modo da creare una sequenza di episodi che effettivamente 

danno un'idea del primo grande “modern disegner “di quel Palazzo oggi così differente. 

Si tratta di schizzi, bozzetti, delle opere a volte non concluse, prese dal suo taccuino ed esposte in bella vista proprio nel palazzo per il quale erano state concepite. 

Si tratta di prospettive di interno, con colori scelti meticolosamente per un'armonia di interni da far invidia a qualsiasi architetto contemporaneo, per le conoscenze 

dell'epoca. 

Il palazzo degli Uffici, fu istituito nel 1936, al fine di realizzare l'Esposizione Universale del 1942, e prima della seconda guerra mondiale fu in effetti l'unico edificio ad 

essere completato. 

Venne progettato da Gaetano Minnucci, e per la Commissione avrebbe dovuto avere “carattere rappresentativo e però, Salotto Ulrich Palazzo Eur  
(Premi per la FOTO Ingrandita) entro certi limiti, monumentale” . Infine invece fu 

edificato in maniera più pragmatica, articolato in due corpi di fabbrica perpendicolari,collegati tra di loro e rivestiti di travertino. 

Gaetano Minnucci, curò anche parte del design degli ambienti interni, e affidò la progettazione degli arredi, e agli architetti Guglielmo Ulrich e Giuseppe Gori. 

Lungo i corridoi tutt'ora sono presenti rivestimenti, pavimentazioni, infissi eoggetti dell'arredamento originale come i posacenere e la panca per il Salone del Pubblico disegnati da Ulrich.
Il suo stile è lineare, privo di eccentricità ma nello stesso tempo mai scontato. Molto preciso nei dettagli e capace di scegliere materiali non conformi all'epoca come ad 

esempio il metallo, con lavorazioni artigianali, o il legno come struttura portante, tessuti per i rivestimenti. 

Molto materiale è andato perso, ma restano ancora molti elementi originali anche all'interno del Palazzo degli Uffici, opere di grande valore artistico ed architettonico.


Laura Petringa