Comandi

Immagine logo sito
Issue114 del 20/10/2018 Year: 2018 ID: 6 Lunedi 17 Dicembre 2018, ore 14:35

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Municipio XII , Tipo Articolo:Articoli Vari ,

a cura di I. G.

Il logo degli Special Olympics  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Special Olympics: adotta un campione!

Dal 30 settembre a Roma i giochi dedicati ad atleti con disabilità intellettiva. E’ possibile sostenere l’iniziativa aiutando concretamente i ragazzi

Id Article:10076 date 14 Settembre 2006

Roma, Mancano solo pochi giorni, poi Roma ospiterà gli Special Olympics European Youth Games (EYG) i giochi dedicati ad Atleti con disabilità intellettiva che coinvolgeranno ragazzi tra i 12 e i 21 anni di 57 Paesi europei ed eurasiatici.
L'Evento si svolgerà nella Capitale dal 30 settembre al 5 ottobre e sarà il più grande appuntamento Special Olympics che l'Italia abbia mai ospitato.

Gli Special Olympics European Youth Games attraverso il linguaggio comune dello sport, mirano a motivare i giovani con e senza disabilità intellettiva a superare le barriere, instaurare nuove amicizie e a permettere la creazione di una società più aperta ed accogliente. 1.400 atleti, 2.000 volontari, 3.000 familiari, 350 medici: questi sono i grandi numeri di un evento davvero eccezionale.

Ci sono molti modi per aiutare questi campioni a vincere, uno di questi è ''Adotta un campione'', campagna di raccolta fondi che vanta come testimonial d'eccezione Kaka', il campione del Milan.
Partita ad inizio anno si propone di raccogliere fondi al fine di assicurare la migliore ospitalita' agli atleti che parteciperanno ai Giochi. Istituzioni,aziende, ma anche persone comuni stanno facendo a gara per adottare gli sportivi speciali, tanto che ad oggi più di un terzo delle delegazioni partecipanti sono già state adottate.
Aderire all'iniziativa è molto facile, basta clccare su http://www.specialolympicseyg.org e scegliere per quanto tempo si vuole sostenere un'atleta, da un giorno ad una settimana. Qualsiasi somma servirà comunque a dare una mano per raggiungere l'obiettivo degli Special: offrire, attraverso lo sport, la possibilità a tutti di sentirsi dare, cittadini utili alla società e quindi accettati, apprezzati, e rispettati. Non a caso, il giuramento dell'Atleta Special Olympics è: “ Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”.


I. G.