ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 12:27

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,

a cura di I. G.

Il sindaco Veltroni con alcuni concorrenti  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Special Olympics, si parte!

In Campidoglio il sindaco Veltroni dà il benvenuto agli atleti e presenta la fiaccola Olimpica

Id Article:10079 date 16 Settembre 2006

Roma, Solidarietà, condivisione sport: sono questi gli ingredienti degli Special Olympics European Youth Games, che partiranno il prossimo 30 settembre a Roma. Una settimana in cui giovani non professionisti con disabilità mentale, provenienti da Europa e Eurasia, si confronteranno in 7 specialità: atletica, bocce, bowling, calcio unificato, ginnastica, nuoto, pallacanestro. Al fianco degli oltre 1.400 atleti ci saranno 3.000 familiari e 400 tra allenatori e dirigenti. “Un'organizzazione massiccia - ha detto Alessandra Palazzotti, direttore di questi giochi europei - ma finalmente ci siamo. Due anni di lavoro ci portano qui e siamo pronti, i ragazzi sono davvero pieni di entusiasmo e anche noi. Ringrazio Roma che ci ospita ma anche tutti quelli che lavorano per la buona riuscita dell'evento”

Tantissimi sono infatti i volontari che assisteranno i giovani atleti per tutto il periodo delle gare: 2.000 volontari generici passeranno le loro giornate sui campi di gara pronti a rendersi utili per qualsiasi esigenza, ma non saranno soli. Insieme a loro anche 350 medici volontari, attenti alla salute dei ragazzi.

Non è voluto mancare il Sindaco Veltroni, che ha presentato la torcia olimpica, disegnata da Giorgio Armani, e ha salutato gli atleti e le famiglie presenti: “E' con grande piacere che Roma ospita questa manifestazione – ha aggiunto -. Gli Special Olympics racchiudono in una sintesi fantastica la dimensione culturale, Il logo degli Special Olympics  
(Premi per la FOTO Ingrandita) sportiva e sociale che questa città porta avanti. Roma riconosce la bellezza delle molteplicità e delle differenze, per questo migliaia di ragazzi delle scuole assisteranno all'evento”.

Presenti, tra gli altri, la delegata del Sindaco per le politiche dell'handicap Ileana Argentin, Giovanni Petrucci, presidente del C.O.N.I e Angelo Moratti, “Board Chair Special Olympics Italia” e, naturalmente gli atleti: tre ragazzi in particolare hanno raccolto gli applausi del pubblico, rappresentanti italiani di Nuoto e Atletica.

“Per i ragazzi con disabilità mentale – ha spiegato la Palazzotti – l'attività sportiva è un'occasione di crescita fondamentale: è il mezzo più semplice per misurare le proprie capacità, ma soprattutto i miglioramenti che, grazie all'allenamento, diventano costanti ogni giorno”.

Aiutare l'organizzazione è ancora possibile con la campagna adotta un'atleta: basta un piccolo contributo per sostenere il viaggio delle delegazioni e delle famiglie. Per aderire all'iniziativa basta clccare su : http://www.specialolympics.it


I. G.