ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 13 Novembre 2018, ore 09:02

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Falcognana - Santa Palomba , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Gianpiero Del Monte
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 45 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Nella foto l'area dove dovrebbe sorgere la discarica
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Discarica di Falcognana, la carica del centrodestra

Sulla questione è calato il silenzio dopo un vivace dibattito fino alle ultime elezioni. Le dichiarazioni del consigliere Calzetta e del consigliere De Priamo

Id Article:10133 date 2 Ottobre 2006

Roma, "Non se n'è parlato più, non se n'è saputo più nulla! Dopo le ultime elezioni è calato il silenzio sulla discarica della Falcognana. Quei politici del centrosinistra che già prima, quando erano all'opposizione, sbraitavano e si stracciavano le vesti contro il centrodestra facendo apparire la discarica come una distruzione atomica, andati al governo della regione sono scomparsi. Sembrava che i bambini dovessero nascere malformati e la nostra zona dovesse diventare un deserto se fosse stata fatta la discarica. Ora però tacciono".

Il consigliere Pasquale Calzetta,capogruppo di Forza Italia nel XII Municipio, prova a scuotere il muro di silenzio che sembra calato sulla questione della discarica della Falcognana, al km 15.500 della via Ardeatina presso il Divino Amore, che era stata dapprima autorizzata dalla Regione con il parere favorevole della Provincia e del Comune nel 2002 e poi revocata con un decreto nel marzo 2004 anche a seguito delle manifestazioni di protesta dei cittadini della zona, che avevano visto l'intensa partecipazione delle forze politiche. La società che aveva proposto il progetto aveva però fatto ricorso e nel dicembre 2005 il TAR le aveva dato ragione. I cittadini si sono sentiti presi in giro e non ci sono più state prese di posizione ufficiali da parte delle autorità pubbliche.

Poco prima delle ultime elezioni il consigliere Calzetta aveva sollecitato delle riunioni in Regione Lazio ottenendo l'impegno del dott. Carruba,delegato del Presidente Marrazzo, dell'on.Esposito assessore all'ambiente del Comune e dell'on. Rinaldi assessore all'ambiente della provincia di Roma, di trovare un sito alternativo a quello attuale vicino alla Falcognana. Dopo le elezioni è calata una cortina di silenzio.

“Io però non ci sto!” dichiara il leader dell'opposizione Andrea De Priamo chiedendo una risposta chiara alla Regione Lazio e sollecitando un Consiglio Straordinario del Municipio XII con la partecipazione delle autorità della Regione, del Comune e della Provincia per esprimere la decisa contrarietà alla discarica. “ Vogliamo sapere che cosa sta succedendo su quell'area e tutti insieme dobbiamo batterci per un GRANDE NO alla discarica e alla presa in giro della sinistra ai cittadini del nostro territorio. Martedi 3 ottobre alle 16,30 ci dobbiamo ritrovare tutti nella sala consiliare del Municipio XII per far sentire la nostra voce!.”

Gianpiero Del Monte