ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Domenica 18 Novembre 2018, ore 01:59

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Eventi ,
,
a cura di Matteo Romani
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 42 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Lo stemma del comune di Roma con la fascia nera del lutto.  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Festa del cinema, otto ore di silenzio

La rassegna rispetterà il lutto cittadino indetto per domani. Si alle proiezioni, ma niente musica e mondanità

Id Article:10212 date 19 Ottobre 2006

Roma, La Festa del cinema non dimentica quello che è accaduto nella giornata di martedì alla fermata della metropolitana di Piazza Vittorio. Per questo, gli organizzatori della rassegna cinematografica hanno annunciato che anche la kermesse internazionale rispetterà il lutto cittadino, indetto dal Comune per la giornata di domani dalle nove di mattina sino alle cinque del pomeriggio. Durante le ore di lutto non ci sarà musica mentre il red carpet sara' utilizzato come semplice passaggio. Si svolgeranno invece regolarmente le proiezioni previste per domani, così come le conferenze. In sostanza la Festa del Cinema andrà avanti ma a fari spenti, senza sfarzo ne mondanità. Come ci racconta il celebre detto anglosassone, “The show must go on”, ma con rispetto e discrezione.

Oggi intanto, è stato presentato nella sezione fuori concorso il film di Susanne Bier “Dopo Il matrimonio”. La pellicola, già candidata all'Oscar per la Danimarca, è stato girata con un budget limitato di soli tre milioni di euro. Si tratta di una storia semplice che va a toccare i grandi segreti della vita.

Nella sezione “Alice in città” è stato invece presentato "Primi amori, primi vizi, primi baci" di Eric Toledano e Olivier Nakache, Costanza Quatriglio, regista del film-documentario "Il mondo addosso"  
(Premi per la FOTO Ingrandita) film umoristico e divertente sui primi amori degli adolescenti, sullo stile di “Il tempo delle mele”. La pellicola racconta le vicende di un gruppo di vacanzieri alle prese con gli amori e le disavventure che solo un villaggio turistico sa offrire.

Sempre nella stessa sezione, domani sarà la volta di "Salvatore-Questa e' la vita" di Gian Paolo Cugno, prodotto da Walt Disney Italia. Si tratta della storia di Salvatore, bambino siciliano orfano di entrambi i genitori che si occupa della nonna e della sorellina. Il ragazzo deve lavorare e non può permettersi di andare a scuola ma gli viene in aiuto Marco Brioni (Lo Verso), maestro che decide di fargli lezione mentre lo aiuta nel suo lavoro.

Parla invece della vita degli extracomunitari nel nostro paese e delle difficoltà che devono affrontare quotidianamente "Il mondo addosso", film documentario di Costanza Quatriglio.  "Un documentario - spiega la regista - per denunciare l'urgenza di cambiare la legge Bossi-Fini che, per dare il permesso di soggiorno al compimento dei 18anni ai ragazzi giunti nel nostro paese senza famiglia, prevede debbano essere in Italia da almeno tre anni e per almeno due debbano essere stati inseriti in una struttura di assistenza".

For more info: Premi per andare alla fonte della notizia

Matteo Romani