ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 20 Novembre 2018, ore 13:36

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Municipio XII , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Laura Petringa
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 147 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




danze peruviane  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Un Pomeriggio per l’intercultura

Si è svolto nell’Aula consiliare del Municipio Roma XII un incontro multiculturale

Id Article:10214 date 20 Ottobre 2006

Roma, Ieri , dalle 15.00 alle 19.00 si è svolto nell'Aula consiliare del Municipio Roma XII un incontro multiculturale , dal titolo "Migrazione: culture a confronto". 


L'organizzazione dell'evento , da parte della CGIL Roma Sud ,in collaborazione con il Municipio, ha fatto si che venisse aperto un vero e proprio spazio per le tematiche di esclusione/inclusione rispetto alla cittadinanza Romana e al suo rapporto con le comunità straniere. 

Ad introdurre il dibattito la proiezione del documentario “Emigrazione”, con successivi interventi di Silvia Costa, assessore alla scuola e alla formazione della Regione Lazio, Fabrizio Quadrana, cgil logo  
(Premi per la FOTO Ingrandita) presidente della commissione speciale per l'attibuzione del diritto di voto ai cittadini stranieri del comune di Roma, Patrizia Prestipino, Presidente del Municipio Roma XII, Marina Pierlorenzi, Segretaria Generale CGIL Roma Sud, Matilde Spadaro, Assessora all'Intercultura del Municipio Roma XII, Debora Leiva, Responsabile sportello immigrati CGIL Roma Sud.

 Per concludere la manifestazione sono state aperte le danze tradizionali peruviane, con il gruppo "Sicuri Ñaña”. 

Un ' evento che in epoca globale apre il dialogo nel locale per giungere a realtà sempre più grandi.

Laura Petringa