ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 12:26

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,

a cura di I. G.

La mongolfiera sorvola il Colosseo  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Una voto globale per le nuove 7 meraviglie

L’idea di un magnate svizzero si è rivelata vincente: tra le opere in corsa per il titolo anche il nostro Colosseo

Id Article:10216 date 20 Ottobre 2006

Roma, 21 finaliste, un'organizzazione che gira il mondo in mongolfiera, la possibilità di una votazione globale: sono questi gli ingredienti dell'organizzazione svizzera “New Seven Wonders Foundation”, che raccoglie fondi per il restauro di monumenti ubicati in tutto il mondo.

Organizzatori ed esperti, guidati dall'ex direttore generale dell'Unesco, lo spagnolo Federico Mayor, hanno selezionato le finaliste, ciascuna delle quali ha una probabilità su tre di accedere alla nuova classifica. “Tutti” possono partecipare, l'importante è essere un sito o un monumento creato o scoperto prima del 2000. Correranno quindi fianco a fianco vecchie glorie come la Muraglia cinese e il Colosseo e “nuovi” splendori, tra cui la Torre Eiffel e la “neonata” Opera House di Sydney.

L'idea delle 7 delle meraviglie, come è noto, è stata del greco Filone di Bisanzio che, oltre 2.200 anni fa, selezionò i sette monumenti che considerava le perfette realizzazioni architettoniche espressione dell'opera umana: il Colosso di Rodi, i Giardini pensili di Babilonia, il Mausoleo di Alicarnasso, il Tempio di Artemide ad Efeso, Faro di Alessandria, Statua di Zeus ad Olimpia e Piramide di Cheope. Oggi è ancora possibile ammirare soltanto quest'ultima; le altre sei non esistono più.
Perché allora non coinvolgere l'intera umanità in una nuova scelta?: nell'epoca della globalizzazione niente di più facile che creare un sito internet ad hoc per permettere a tutti di “far parte di coloro che creano la storia”.
Ma, Bernard Weber davanti all'Acropoli di Atene  
(Premi per la FOTO Ingrandita) mentre il povero Filone ha fatto tutto da solo per amore della scienza, Bernard Weber, presidente della fondazione e ideatore del concorso, ha considerato anche i (notevoli) risvolti economici della faccenda: sponsor, merchandising, un gift shop sul sito, non manca proprio niente. I sostenitori di un'opera possono acquistare spillette e tazze direttamente on line, mentre il certificato originale di voto costa 2 dollari. Un'organizzazione poderosa, con una mongolfiera che gira da di meraviglia in meraviglia attirando folle di curiosi.

La Fondazione di Weber tuttavia precisa di non avere scopi di lucro e di lavorare per la preservazione e il restauro dei beni culturali. Tra i suoi progetti infatti, c'è anche la ricostruzione del gigantesco Buddha di Bamiyan, distrutto dai talebani afghani prima dell'inizio dell'ultima guerra.

Intanto la votazione prosegue: secondo l'organizzazione sono già 20milioni i voti pervenuti, ma le sette vincitrici verranno annunciate, un giorno non a caso, il 7/7/2007. Per assicurarci un posto nella storia basta cliccare su http://www.new7wonders.com/ e votare per il Colosseo. Saremo un po' campanilisti, va bene, ma in fondo ce lo possiamo permettere.

I. G.