ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 13 Novembre 2018, ore 09:01

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Laurentino 38-Ferratella , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Lorenzo D'albergo
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 100 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Entro gennaio anche il nono ponte dovrebbe essere demolito  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Continua la riqualificazione del Laurentino 38

Demolito il decimo ponte, entro gennaio sarà smantellato anche il nono

Id Article:10257 date 3 Novembre 2006

Roma,
La riqualificazione della “zona dei ponti”, così come è conosciuta a Roma, sta procedendo a passi da gigante. Da aprile ad oggi, due sono stati i ponti demoliti. La riqualificazione, che interesserà solo i ponti dal nono all'undicesimo, permetterà ai cittadini di riscoprire un quartiere per troppo tempo nascosto dall'ombra dei ponti.
Dopo la demolizione dell'undicesimo ponte, ieri sera è stato il turno del decimo ponte.

“La riqualificazione del Laurentino 38 è un obiettivo dichiarato del Municipio XII”, così Patrizia Prestipino, Presidente del Municipio XII, presente all'evento. “La demolizione di questo orrore urbanistico - ha proseguito il Presidente – donerà all'intero quartiere nuova linfa vitale. Purtroppo questa zona è tristemente nota, anche per effetto dei media, per l'alto concentramento di delinquenza. Ma in realtà stiamo parlando di un territorio che fino ad ora ha nascosto la sua bellezza. Come anche i cittadini che, a causa di questi “mostri”, sono rimasti “soffocati”. Infatti più che di riqualificazione territoriale, tengo a parlare di riqualificazione sociale”.
Una riqualificazione sociale che vedrà chiamati all'opera i cittadini stessi. I residenti,organizzatisi in cooperative, sono pronte a prestare la loro opera in aiuto al Comune, chiamato, oggi più che mai, a mantenere i suoi impegni con i cittadini del Laurentino 38.

De Priamo, capogruppo di Alleanza Nazionale al Municipio XII, è apparso moderatamente soddisfatto. “Anche in questo giorno di festa, ricordiamoci che i primi a battersi per questo intervento siamo stati noi. Finanziato dalla regione, ai tempi di Storace, questo progetto porta la firma di AN. Ora aspettiamo la variante per cominciare a pensare ai servizi necessari alla zona. Serve un ufficio postale ed altri servizi”.
Inoltre il Municipio spera di convincere una delle tre università di Roma a creare un distaccamento. L'università porterebbe con se un indotto non indifferente e ci sarebbe l'occasione per inserire in un contesto “normale” i ragazzi di zona, fin troppo abituata ad una vita alla giornata.
De Priamo si è detto poi preoccupato dal fatto che la demolizione del nono ponte possa slittare a gennaio. Su questo punto Vecchio, capogruppo dei moderati per Veltroni, ha commentato: “Qualche mese in più non sarà un problema. Per avere un consultorio abbiamo aspettato anni, cosa sarebbe ora un ritardo di pochi mesi? Lasciamo lavorare la giunta comunale”.

Lorenzo D'albergo