ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 12:26

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Laura Francia

, ,



Articoli: 9 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Locandine elettorali affisse lungo una via di Roma in occasione delle scorse elezioni. Fonte foto www.romaone.it  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Veltroni contro le affissioni abusive

In sole due settimane sono stati rimossi più di seimila manifesti pubblicitari

Id Article:10292 date 13 Novembre 2006

Roma, Il Comune di Roma ha dichiarato guerra totale alla pubblicità “illegale”. Dallo scorso mese di ottobre in poi, è stata infatti avviata una vasta operazione volta alla eliminazione del materiale pubblicitario (cartelloni, locandine, volantini ecc…) affisso abusivamente in spazi non idonei. Del resto era stato lo stesso primo cittadino Walter Veltroni ad annunciare la necessità di questo tipo di interventi in occasione dell'avvio delle ulteriori operazioni di pulizia e decoro a Trastevere.

“Si tratta – ha spiegato Veltroni - di un impegno forte per sradicare il malcostume dell'affissione selvaggia che, oltre a violare le norme, dà alla città un senso di degrado. Roma va amata e difesa ma per tutelarla a pieno è indispensabile il contributo di tutti”.

Un intervento deciso di questo tipo era da tempo nell'aria, vista la quantità considerevole di materiale pubblicitario che ormai in ogni quartiere della capitale fa capolino un po' ovunque, Il sindaco di Roma Walter Veltroni  
(Premi per la FOTO Ingrandita) non solo negli spazi appositi. Il problema semmai è un altro. Spesso in passato non si faceva in tempo ad eliminare questo tipo di pubblicità, che il giorno seguente ricompariva nello stesso posto. Speriamo che questa nuova politica anti affissioni abusive inaugurata dall'amministrazione cittadina possa finalmente cambiare le cose.

L'Ufficio per il Decoro Urbano del Comune di Roma ha intanto reso noto l'elenco dei manifesti abusivi e dei relativi soggetti reclamizzati, oggetto della seconda “tranche” di rimozione del materiale pubblicitario illegale. Dal 30 ottobre all'8 novembre sono stati infatti rimossi 3.851 tra manifesti, locandine e adesivi abusivi che si aggiungono agli oltre 2.600 defissi dal 25 al 28 ottobre.  





Laura Francia