ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 20:57

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Provincia di Roma , SkSoggetto:Provincia di Roma (zona Sud-Castelli) , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Massimiliano Baldolini
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 43 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Uno dei comuni castellani che ha aderito alle iniziative.  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Castelli "in crescita"

I comuni dei castelli danno impulso, con pregevoli iniziative, alla piccola impresa artigianale ed alimentare per favorire un ulteriore sviluppo economico nella zona a sud-est di Roma

Id Article:10306 date 18 Novembre 2006

I comuni dei Castelli romani stanno notevolmente crescendo. Hanno raggiunto, ormai, la consapevolezza di esser custodi di una preziosa cultura culinaria ed una forte potenzialità economica che deve essere sostenuta dalle amministrazioni locali. 

Ed è per questo che le amministrazioni di Ciampino, Colonna, Frascati, Genzano, Monte Porzio Catone, Lanuvio, Lariano, Montecompatri, Nemi, Rocca di Papa, Rocca Priora, Velletri, Marino, hanno attivato il centro di promozione dell'imprenditoria dei Castelli Romani, protocollo sottoscritto con il Businnes innovation centre Bic Lazio. Per incentivare la nascita di nuove imprese, ammodernare quelle già esistenti, e consolidare le aziende in crescita. 

L'ultima iniziativa di promozione riguarda la cittadina di Lanuvio. La giunta comunale del sindaco Rossano De Santis ha aderito al piano "Riqualificazione della gastronomia dei Castelli Romani per un'offerta di qualità": stanziati 1.750 euro a copertura della quota di cofinanziamento del progetto,targato Bic Lazio, che vuole potenziare il settore, uno dei motori dell'economia locale. L'idea è di mettere assieme prodotti e risorse, tradizione culinaria e marketing. «Questo atto – spiega il sindaco – persegue l'obiettivo dell'amministrazione di realizzare la promozione e la valorizzazione sia delle attività enogastronomiche che delle ricette tipiche tradizionali del nostro territorio».


Massimiliano Baldolini