ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 13 Novembre 2018, ore 08:58

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Universita' , SkSoggetto:Altre UniversitÓ , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Mauro Leoni
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 52 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Corteo di studenti che manifestano contro la Finanziaria  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Università in piazza contro la Finanziaria

Oggi il voto di fiducia alla Finanziaria 2007, ieri tre manifestazioni per dire: “No ai tagli” previsti da tale legge

Id Article:10307 date 18 Novembre 2006

Roma, mattinata difficile quella di ieri per il Centro della Città attraversato da tre manifestazioni contemporanee,partite da zone diverse.Provocando una serie di disagi, soprattutto nell'ultima parte della mattinata, alla mobilità dei Romani.

I tre cortei, degli studenti (da piazza della Repubblica a Piazza venezia), dei ricercatori dell'università (dalla bocca della verità a piazza navona) e dei precari (da Porta Pia a piazza Barberini),hanno sfilato per le vie della città spinti da un comune denominatore: l'insoddisfazione per i tagli previsti dalla Finanziaria 2007

Oltre a 25 mila docenti e ricercatori universitari, mobilitati dai sindacati confederati, hanno aderito 300 mila persone portate in piazza dalla Cub (confederazione unitaria di base), secondo la quale allo sciopero indetto ha aderito circa il 10% dei lavoratori dipendenti. A questi grandi numeri vanno aggiunti gli oltre 250 mila partecipanti alle manifestazioni organizzate dagli studenti,per sostenere il diritto allo studio

Non sono mancati momenti di tensione, a piazza Barberini, quando i Cobas hanno chiesto di raggiungere in corteo Palazzo Chigi. Spingendo gli agenti di polizia e carabinieri in tenuta antisommossa a delle cariche di alleggerimento. Subito dopo la situazione è tornata alla normalità

Diversi i commenti legati ai disagi causati dai tre cortei, il comandante dei vigili urbani Giovanni Catanzaro ha dichiarato: “ è andata abbastanza bene perchè noi siamo abbastanza abituati a queste difficoltà e la città è abituata a soffrire. Oltre quello che è stato fatto non si poteva fare”. Diverso il tono del presidente del primo municipio, Giuseppe Lobefaro, che lancia un allarme: “ La situazione odierna con tre cortei non è più sopportabile per il Centro”.


Mauro Leoni