Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Lunedi 25 Marzo 2019, ore 07:39

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Cultura , SkSoggetto:Eventi culturali , Tipo Articolo:Eventi ,
,
a cura di Laura Petringa
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 147 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Protgaonisti: Viviana Toniolo e Virgilio Zernitz  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Effetto Serra di Alex Jones al Teatro Cometa Off

Fino al 26 novembre la rilettura ironica di River’s Up

Id Article:10320 date 22 Novembre 2006

Roma, Un evento come un semplice alluvione può diventare una vera e propria catastrofe. 
Una catastrofe capace di far sorridere nonostante la sua seriosità, in cui lo spettatore sente vicina la fine del mondo, ma nello stesso tempo si chiede cosa sarebbe  se stesso senza tutto il resto?
 Privo di tutto ciò che lo circonda, privo degli affetti cari, privo degli oggetti che divengono solo strumenti di sopravvivenza, e con un desiderio di vita che pian piano si spegne in mezzo alle acque. 


È quel lasciarsi andare dei due protagonisti, quell'apatia di chi ha capito che proseguire è inutile, che con un dolce sonno li porta in una dimensione migliore, perché la fine del mondo è arrivata ed essere qui non ha più senso. 
Splendidi i dialoghi tra i due attori, che in una piccola realtà quotidiana traslano tutte le problematiche effettive di una coppia qualsiasi, di persone che avrebbero voluto una svolta nella vita, ma che non sono riusciti. 
Ed il salvarsi grazie alla loro barca non li porterà comunque al loro sogno, che non ha più senso senza il resto. 


I pensieri vanno ai nipoti , alla vita passata, ai figli, a quello che poteva essere e non è stato, alle relazionUn evento come un semplice alluvione può diventare una vera e propria catastrofe.
Una catastrofe capace di far sorridere nonostante la sua seriosità, in cui lo spettatore sente vicina la fine del mondo, ma nello stesso tempo si chiede cosa sarebbe si se stesso senza tutto il resto?
Privo di tutto ciò che lo circonda, privo degli affetti cari, privo degli oggetti che divengono solo strumenti di sopravvivenza,e con un desiderio di vita che pian piano si spegne in mezzo alle acque. Sotto Pressione.


Ma questa vita si perde nell'acqua immensa che sommerge tutto il resto, e non permette di vedere altro, nessuna altra terra, nessun altro uomo.
Resta solo la speranza. Speranza che presto tutto possa finire, che anche una tragedia del genere possa far si che si cambi vita, in un altro paese magari, o ovunque si approdi.
Fantastici Viviana Toniolo e Virgilio Zernitz , che con grande sensibilità rappresentano questa situazione ironica ma nello stesso tempo drammatica.
Lo spettatore si immerge in queste acque di parole, nei dialoghi reali e in parte ironici di chi tenta di non perdere di vista la razionalità, anche in un momento di profondo disagio


Ma Effetto Serra è anche un inno all'amore, a quell'amore che è complicità, che non tramonta e che vede due persone condividere ancora pensieri  per l'altro dopo anni di matrimonio.
Uno spettacolo che lascia pensare , con la regia di Stefano Messina che lascia sempre viva l'attenzione dello spettatore.


Effetto Serra al Teatro Cometa dal 15 al 26 novembre 
Il teatro è situato in Via Luca della Robbia (zona Testaccio).

River's Up di Alex Jones, traduzione di Atonia Brancati.

Per info e prenotazioni :

telefono :  06-57284737
e-mailcometa.off@cometa.org




Laura Petringa