ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 20 Novembre 2018, ore 13:37

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XI , SkSoggetto:Marconi - Corinto , Tipo Articolo:Articoli Vari ,

a cura di I. G.

La sala di una biblioteca  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Apre a Marconi la nuova biblioteca

Con i suoi 4.000 metri quadrati è il centro culturale più grande di Roma: oggi Silvio Muccino vi presenta il suo libro

Id Article:10375 date 12 Dicembre 2006

Roma, La nuova biblioteca è una realtà: in via Cardano, nel cuore del XV Municipio, il Sindaco Walter Veltroni, alla presenza dell'assessore alla cultura Gianni Borgna, del presidente del Municipio XV Gianni Paris e del presidente delle Biblioteche di Roma Igino Poggiali ha inaugurato uno spazio davvero unico: 4.000 metri quadrati divisi su quattro piani, undici postazioni internet, un'area esposizione e consultazione libri e cd, una sala studio con 120 posti, un'emeroteca, una videoteca e una sala eventi.

Grandi numeri e grandi spazi per un luogo di incontro e cultura di cui si sentiva davvero la necessità: “''Se è vero che ogni libro è un albero che nasce, oggi abbiamo piantato una foresta – ha detto il Sindaco Veltroni -. Aprire uno spazio del genere in un grande quartiere popolare come Marconi ha un valore speciale. Una biblioteca ha la funzione di abbattere la divisione sociale, perché è importante che un ragazzo di periferia abbia un luogo dove reperire conoscenza allo stesso modo di uno del centro della città".

A disposizione di tutti un patrimonio di 30.000 volumi, di cui 5.000 per ragazzi, e raccolte particolari di personalità della cultura romana come Sandro Pennan, Giorgio Caproni e Niccolò Gallo.

“Un libro - ha continuato il sindaco Veltroni - pur essendo un soggetto inerte cambia in parallelo con le diverse fasi della vita nelle quali ci dedichiamo alla sua lettura ed ogni biblioteca è un traghetto per intraprendere un nuovo viaggio. La nuova biblioteca Marconi è dotata di quella particolare vocazione scientifica di cui abbiamo tanto bisogno. Viviamo in un tempo scandito dalle immagini televisive ed il libro permette invece di recuperare le atmosfere del passato''.

Per rendere omaggio alla Biblioteca di via Cardano,la principessa Elettra Marconi ha donato al fondo una copia autografata di un libro scritto da sua madre, figlia del celebre inventore. Ma ci sono anche una sala eventi, spazi espositivi (in questi giorni ospitano una mostra sul regista Roberto Rossellini) e una simpatica caffetteria.
La lettura è una buona abitudine e non è mai troppo presto per iniziare: per questo c'è spazio anche per bimbi da 0 a 3 anni, con l'iniziativa "Nati per leggere". I piccoli ospiti potranno, tra cuscini e sedie rosse, trovare uno spazio per ascoltare le loro favole preferite.

''Il successo di eventi come la Fiera della piccola e media editoria, il festival della Filosofia, della Scienza, le conferenze all'Auditorium - ha continuato il sindaco - testimoniano la diffusa richiesta di eventi di spessore, magari anche maggiori di quelli che gli operatori culturali riescono ad offrire. Questa biblioteca raccoglie tre fondi importanti, quelli di Sandro Penna, Giorgio Caproni e Niccolo' Gallo. I loro libri continuano a vivere attraverso le mani di molti nuovi lettori''.

Per festeggiare l'apertura, la biblioteca ospiterà in questi giorni una serie di eventi: stasera alle 18 Silvio Muccino e Claudia Vangelista presentano il loro libro "Parlami d'amore" e sabato prossimo alle 11 la scrittrice Lidia Ravera, parlerà del suo "Eterna Ragazza".


I. G.