ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 13 Novembre 2018, ore 09:01

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XI , SkSoggetto:Municipio XI , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Ilaria Catalano
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 90 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Tavola rotonda: considerazioni,riflessioni e proposte dei Presidenti dei Municipi promotori dell'incontro  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

La città contro la prostituzione

Progetti e assistenza per contrastare il dilagare del fenomeno

Id Article:10377 date 12 Dicembre 2006

Roma,  La prostituzione è un problema che da sempre coinvolge tutto il mondo e che si cerca di combattere in ogni paese con legislazioni diverse. In Italia in questi ultimi tempi se ne è tornato a parlare spesso, vista la grande diffusione del fenomeno in diverse zone della città come per esempio Piazza dei Navigatori nel Municipio XI, dove si è pensato di installare delle telecamere.
Per cercare di approfondire l'argomento si è tenuto ieri un incontro-dibattito “La città e la Prostituzione” presso la Sala del Consiglio del Municipio Roma XI a cui era presente il Presidente Andrea Catarci pronto ad aprire un dibattito pubblico con il coinvolgimento di associazioni, municipi, assessorati e vigili urbani.
A coordinare l'incontro Rita Corneli, dell'Associazione Donne in Genere che ha sostenuto la necessità di garantire la libera scelta delle persone che si vogliono prostituire e nello stesso tempo di tutelare i loro diritti come esseri umani. 

Patrizia Prestipino, Presidente dell'XII Municipio ci ha tenuto ad essere presente, nonostante due urgenze nella sua circoscrizione,per dire come si stanno muovendo per creare un percorso di assistenza e di reinserimento nella società. Nel 2007 partiranno nuovi progetti di recupero e di aiuto a 360° alla persona e nelle scuole verrà attuato un sistema di informazione capillare. Inoltre per le strade tra qualche giorno si darà il via ad una campagna di denuncia a mezzo di locandine e manifesti e si vuole attivare una linea sos a livello cittadino per le vittime della prostituzione coatta.
Come ha affermato Leila Daianis, dell'Ass. Libellula e Circolo Mario Meli “dal 98 ad oggi la questione della prostituzione è stata sempre uno dei problemi sociali più complessi, perché riguarda lo sfruttamento. Gran parte delle persone che si prostituiscono sono sfruttate e ricattate essendo la maggioranza delle donne e dei trans immigrate clandestine”. 

Tutta questa situazione rende difficile gli interventi di aiuto ma i Municipi fanno sentire l loro presenza per continuare a combattere questo “nervo scoperto” che riguarda tutti i cittadini.



Ilaria Catalano