ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 20:56

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Europa , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Mauro Leoni
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 52 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Una delle auto incendiate in viale Pasteur  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Piromani in azione

Dopo qualche giorno di tregua tornano nuovamente i roghi notturni

Id Article:10403 date 20 Dicembre 2006

Roma, non c'è sosta,ormai, si contano quasi ogni giorno auto e moto incendiate nei diversi quartieri della città, il fenomeno nato nell'estate 2005, quando il piromane definito “Nerone” ha iniziato a colpire le auto dei cittadini romani, è cresciuto esponenzialmente e non conosce sosta

La scorsa notte,dopo qualche giorno di “tregua” si è verificato l'ennesimo rogo notturno di auto,colpita via Federico Cammeo,in zona Aurelio,dove sono state date alle fiamme tre autovetture:una Twingo, un'Audi A 3 e un'Alfa Romeo

Continuano,quindi, gli “attacchi” ad auto e moto dei cittadini della Capitale, Una delle auto danneggiate dalle fiamme nell'incendio dell'Eur  
(Premi per la FOTO Ingrandita) diversi gli episodi nelle score settimane, il più grave dei quali è avvenuto nella seconda metà del mese scorso, quando in una sola notte furono date alle fiamme diciannove auto, sei delle quali nel quartiere dell' Eur. La zona più colpita fu quella di viale Pasteur dove gli agenti di polizia e carabinieri segnalarono 3 roghi,furono bruciate a distanza di pochi minuti: una Fiat 500,una Smart ed una station Wagon

“L'effetto Nerone”, che spinge molti ad emulare le gesta del piromane, nonostante alcuni arresti non accenna a placarsi rendendo la situazione sempre più preoccupante e delicata


Mauro Leoni