Comandi

Immagine logo sito
Issue114 del 20/10/2018 Year: 2018 ID: 6 Lunedi 17 Dicembre 2018, ore 14:34

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Sport , SkSoggetto:Italia , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Lorenzo D'albergo
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 100 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Il presepe rivisto in chiave calcistica dalla Gazzetta  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Il presepe nel pallone

La Gazzetta dello Sport augura a tutti gli appassionati un buon Natale e propone un presepe tutto particolare

Id Article:10425 date 5 Dicembre 2006

Roma,
Se si getta un'occhiata ai cartelloni pubblicitari in questi giorni può capitare anche di farsi una genuina risata. Una serie di quattro pubblicità realizzate dalla Gazzetta dello Sport reinterpreta, in chiave calcistica, alcune delle statuine del presepe.

Ci sono i Re Magi impegnati in una classica esultanza, quella del trenino. Vi sono poi diversi pastori “catturati” in più pose: uno si copre la faccia con la maglietta, uno è in ginocchio con una pecora sulle spalle e le braccia al cielo, un altro si porta una mano all'orecchio e la gira alla Luca Toni… Poi le chicche per i tifosi di fede giallorossa. Se si guarda con attenzione si noterà un pastore che, braccia dispiegate, fa il gesto dell'aeroplanino e uno che ripropone il modo di festeggiare di Marco Delvecchio, esultante e con le orecchie in bella vista verso la sua curva. Esilaranti i nomi delle due statuine in questione: Vincenzo Marachella e Marco Del Giovane. Da notare la descrizione, presente sul sito ufficiale della “rosea”, del secondo: “Punta di diamante dell' A.C. Antico Egitto, segnò in tutti i derby purgando gli acerrimi avversari della S.S. Sinai”.

Sotto le immagini appare l'augurio della Gazzetta dello Sport. “Buon Natale a tutti quelli che ci credono ancora”. Così Carlo Verdelli, La statuina scimmiotta l'esultanza di Marco Delvecchio  
(Premi per la FOTO Ingrandita) direttore del quotidiano sportivo, e tutta la redazione vogliono fare gli auguri ai propri lettori e a tutte quelle persone che, nonostante le vicissitudini che il mondo del pallone ha dovuto sopportare e faticosamente lasciarsi indietro, passano le loro domeniche davanti allo stadio o davanti alla televisione per supportare la propria squadra. “E' stata un'idea del nostro marketing - ha dichiarato il direttore - per ringraziare i lettori e celebrare un buon anno per il nostro giornale: sfruttare il presepe declinandolo in maniera giocosa”. Altro non si può aggiungere quando si parla di un giornale che il giorno seguente la finale di Berlino ha toccato quota due milioni di copie vendute.

Il direttore ha poi voluto spiegare più in profondità il messaggio che accompagna questa simpatica iniziativa: “Significa che noi crediamo che il calcio possa ancora dare gioia e facciamo gli auguri a quelli che condividono questa fiducia. Anche perché pensiamo che gli scandali passano, mentre le vittorie mondiali restano per sempre”. A questo punto non resta altro che ricambiare gli auguri ad un giornale che ha accompagnato, quotidianamente, per mano gli italiani attraverso gioie e delusioni, momenti bui e trionfi inaspettati.

Lorenzo D'albergo