ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 12:27

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Matteo Romani
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 42 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




La locandina dell'evento dedicato alla memoria di Luciano Fioravanti, cognato del Presidente Sensi  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma, ha vinto la solidarietà!

Cinquemila tifosi all’Olimpico per la donazione del sangue nella giornata dedicata alla memoria di Luciano Fioravanti

Id Article:10448 date 7 Gennaio 2007

Roma, Questa mattina, circa cinquemila tifosi della Roma si sono recati all'interno dello stadio Olimpico per assistere agli allenamenti della prima squadra e per donare il sangue, aderendo così all'iniziativa promossa dalla società capitolina "Insieme alla Roma per donare la vita”.

Nella giornata dedicata a Luciano Fioravanti, cognato del presidente Sensi, i tifosi giallorossi si sono potuti gustare una partita tra la Roma di Luciano Spalletti e la primavera di Alberto De Rossi. Per la cronaca, il match è finito cinque a zero per la prima squadra, con una rete anche del neo acquisto Francesco “Ciccio” Tavano.

Al termine della partitella in famiglia poi, c'è stata una piccola sfida ai calci di rigore, vinta dal cileno David Pizarro, che si è aggiudicato il trofeo “Luciano Fioravanti”, battendo in finale Francesco Totti.

Tra i primi a donare il sangue,Luciano Spalletti ha voluto ringraziare pubblicamente i tifosi accorsi all'Olimpico: "Faccio loro i complimenti perchè sono stati molto bravi. Spesso i ragazzi vanno alla ricerca di emozioni forti, di qualcosa di importante. A me è capitato qualche volta di donare il sangue. Sappiate che non c'è niente di più bello che tentare di salvare la vita a qualcuno".

Alle parole di Spalletti hanno subito fatto eco quelle dell'ad giallorosso Rosella Sensi: "Volevo ringraziare tutti per aver partecipato a questa iniziativa –ha detto la Sensi- Sono davvero commossa perché questo è un evento dedicato alla memoria di mio zio, Luciano Fioravanti. Lo striscione ("Salvare la vita è vincere la più bella partita"n.d.r.) è un gesto che qualifica la città di Roma".






Matteo Romani