ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 20:56

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Provincia di Roma , SkSoggetto:Regione Lazio , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Adriano Stefanelli

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 32 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Da quest'anno i menu saranno leggibili ovunque  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

“Pane e coperto”? No grazie!

Via dai menu dei ristoranti romani una voce spesso contraddittoria. I listini dei prezzi saranno ora ovunque visibili

Id Article:10455 date 10 Gennaio 2007

Roma, Con il nuovo anno sparisce dai menu dei ristoranti romani la voce, spesso ingannevole, relativa al costo del pane e del coperto

Lo ha stabilito la legge regionale sui pubblici esercizi, concordata con i commercianti ed i consumatori, che elimina così un aspetto antipatico dei nostri menu, spesso incomprensibile ai turisti stranieri. Così facendo, inoltre, Roma si mette alla pari delle altri capitali europee dove il pane ed il coperto non vengono fatti pagare ai clienti nei ristoranti. 

E' una grande opportunità per la nostra città – afferma l'assessore regionale del commercio e artigianato, Francesco De Angelische così si dimostra matura come le altre capitali europee. In base al fatto che il pubblico deve essere informato su quanto sta per consumare per la legge della trasparenza, devo dire che le centinaia di nostri ristoratori e di pubblici esercizi, Nei nostri ristoranti vigerà la trasparenza del servizio offerto  
(Premi per la FOTO Ingrandita) hanno già adottato questo provvedimento prima dell'approvazione della legge, mostrando grande spirito di collaborazione oltre che imprenditorialità e marketing”. 

I nostri ristoranti, infatti, dovrebbero sapere (e dimostrano di saperlo) che rappresentano un biglietto da visita importante per la nostra città ed ecco che hanno capito subito come migliorare il servizio, evitando brutte sorprese a clienti e turisti al momento della consegna del loro conto. 

Grazie all'eliminazione del coperto ed all'obbligo di chiara esposizione dei listini – continua De Angelis – i clienti dei nostri oltre quattromila ristoranti risparmieranno in media circa 125 mila euro al giorno. Dato questo che, aggiunto alla miglior qualità del servizio offerto, invoglierà maggiormente gli stessi a frequentare i nostri pubblici esercizi”.

Adriano Stefanelli