ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 23:02

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Municipio XII , Tipo Articolo:Articoli Vari ,

a cura di I. G.

Mappa di Fonte Meravigliosa - Prato Smeraldo, immagine ripresa dal satellite
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Viabilità, spazi verdi, vita di quartiere

Un cittadino scrive alla redazione con idee e proposte per un Municipio migliore

Id Article:10510 date 23 Gennaio 2007

Roma, Capita, tra le tante lettere che arrivano in redazione, di riceverne alcune che colpiscono non tanto per brillantezza o originalità, quanto per uno spirito di fondo che tutti dovrebbero avere: la voglia e la consapevolezza che le cose si possono migliorare; che subire e brontolare su ciò che non va non è la soluzione migliore; che spesso le idee rimangono tali ma a volte, per qualche strano giro del destino, vengono prese in considerazione e si realizzano.

L'Ing. Talucci, abitante di Fonte da più di un ventennio, vuole “esprimere pubblicamente e per iscritto la mia personale opinione su argomenti, che riflettono una situazione di diffuso malessere e disagio sociale”. Si riferisce al tessuto urbano e sociale del Municipio che “sta crescendo, in questi ultimi anni, a ritmi frenetici, ignorando il problema della viabilità, degli spazi verdi, dei trasporti ed del loro potenziamento: a partire dal numero di linee di bus e della loro frequenza, dall'estensione della linea "B" metropolitana fino al g.r.a., con costruzione di un mega-parcheggio adiacente al capolinea, dalla dismissione di una citta' militare, che non lo è più di fatto, già da molti anni, e che lo sarà "honoris causa" solo perchè "ospiterà" nel suo territorio la nuova sede del Ministero della Difesa. Questo è un punto critico e vitale nella soluzione del problema traffico, per lo meno nel quadrante di Roma Sud tra Appia e Pontina, in quanto l'apertura al traffico privato di Viale dell' Esercito, dal Piazzale dei Carabinieri fino alla Via Laurentina ridurrebbe drasticamente il traffico su V. di Vigna Murata e attraverso Fonte Meravigliosa".

Fatte le debite considerazioni, il sig. Talucci passa alle proposte concrete: “Devo e voglio scrivervi per esteso, coinvolgendo pure i Comitati di Quartiere e le Associazioni ambientaliste e culturali dell'intera area, I cittadini del dodicesimo Municipio potranno riscoprire l'utilità della bicicletta  
(Premi per la FOTO Ingrandita) ponendo domande precise, ma anche delle proposte positive e costruttive; esse sono in parte mie personali, in parte voci ed opinioni raccolte nell'ambito dei miei concittadini”.
Ecco alcune delle proposte che riguardano il nostro quartiere:

a) Installare dei dossi gommati, per ridurre la velocità delle autovetture, in particolare su via Tommaso Arcidiacono.

b) Installare dei segnali stradali: limite di velocità per zona abitata, presenza di scuole e molteplici attraversamenti pedonali

c) Ripristinare il posto di polizia mobile su V.Tommaso Arcidiacono, anche come deterrente
psicologico, soprattutto per gli automobilisti provenienti da altri quartieri, cioè la maggior parte, nonchè per furti, scippi e rapine a giornalai, farmacie, etc.

d) Modificare il percorso del 762 : almeno una delle due direzioni di percorrenza passi per Via R.Ferruzzi, cioè "disegnare" un percorso a "loop", vale a dire un utilizzo ottimizzato per un numero maggiore di cittadini e riduzione del 50% dei passaggi del 762 su via T. Arcidiacono (con minor inquinamento chimico ed acustico).

e) Creare, almeno temporaneamente, il senso unico in uscita da V.del Casale di Zola, per evitare che
auto provenienti da altri quartieri utilizzino la Fonte Meravigliosa come"quartiere di passaggio" e V. del casale Zola come scorciatoia o by-pass di V.di Vigna Murata.

f) Aprire la città militare al traffico privato

g) Più manutenzione del manto stradale, ci sono buche a non finire pericolose per ciclisti e pedoni.

Le proposte concrete sono tante, chissà che alcune non vengano prese in considerazione dagli enti preposti. L'imprtante comunque è denunciare le cose che non vanno, brontolare e basta, come spesso è usanza, di certo non porta risultati.



I. G.