ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 13 Novembre 2018, ore 09:01

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Provincia di Roma , SkSoggetto:Provincia di Roma (zona Nord) , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Marco Antonelli
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 36 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Saladini in un immagine sorridente  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Nominato il Commissario per Civitavecchia

E’ la dr.ssa Giovanna Maria Rita Iurato, nominata ieri sera dal Prefetto Achille Serra

Id Article:10521 date 25 Gennaio 2007

Il Prefetto di Roma ha sospeso il consiglio comunale di Civitavecchia, decisione obbligata dopo le dimissioni dei dodici consiglieri di minoranza e 4 della maggioranza avvenute il 18 gennaio 2007, ed ha nominato la dr.ssa Iurato Commissario Prefettizio, per garantire la funzionalità dell'ente comunale fino alle prossime elezioni amministrative che si terranno in primavera.

La giunta Saladini è caduta dopo mesi di accesi dibattiti sia con l'opposizione sia all'interno della stessa maggioranza; tre dei quattro consiglieri di maggioranza che hanno presentato le dimissioni erano stati eletti nella lista che alle ultime consultazioni elettorali portava il nome del sindaco Saladini. Le motivazioni di questo repentino, ma non inaspettato ammutinamento, sono dettate da profonde fratture createsi già nei primi giorni d'insediamento della giunta sette mesi fa: le principali accuse riguardano il comportamento arrogante e vendicativo del sindaco e l'eccessivo ricorso alla pratica della spartizione di poltrone e consulenze per sanare i problemi di carattere politico e programmatico,almeno secondo i consiglieri dimissionari e alcuni partiti dell'ex maggioranza.

Il comune di Civitavecchia aveva già conosciuto l'esperienza del commissariamento lo scorso anno: Saladini era stato eletto proprio con la speranza di uscire dall'impasse politica che aveva caratterizzato gli ultimi anni di politica nella cittadini tirrenica, speranza evidentemente disattesa.
Si apre ora una fase di dibattito politico molto importante nei due poli: garanzie di solidità e un programma condiviso saranno senza dubbio le carte vincenti per le prossime elezioni, al di là del colore politico.

Marco Antonelli