Comandi

Immagine logo sito
Issue114 del 20/10/2018 Year: 2018 ID: 6 Lunedi 17 Dicembre 2018, ore 14:34

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XI , SkSoggetto:Municipio XI , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Ilaria Catalano
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 90 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Frontespizio della pubblicazione dell'XI Municipio sul bilancio dei primi sei mesi di Giunta Comunale  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Municipio XI: E’ tempo di bilanci

Un primo bilancio sul lavoro svolto dopo sei mesi di governo locale

Id Article:10538 date 1 Febbraio 2007

Roma, A sei mesi dall'inizio dell'esperienza consiliare, Andrea Catarci, Presidente dell'XI Municipio di Roma, ha deciso di effettuare un bilancio complessivo del lavoro svolto, con un primo tentativo di comunicazione istituzionale, che si ripropone di ripetere con una frequenza semestrale.
Si è tenuta oggi una conferenza stampa, presso la presidenza del Municipio XI, in cui è stata presentata la pubblicazione “Sei mesi di governo locale: rapporti tra Municipio Roma XI e la stampa. Giugno 2006-gennaio 2007”. Si tratta di un lavoro, rivolto essenzialmente agli organi di stampa, con il quale si è voluto ripercorrere e sintetizzare i primi sei mesi di governo locale, riportando le notizie che sono apparse su quotidiani, periodici e testate locali. 

La dimensione del lavoro svolto è stata suddivisa in cinque aree principali su cui si è concentrato il Municipio, e sono Movimenti e Mobilitazioni, Emergenze Sociali, Memoria Storica, Altre Iniziative Territoriali e Decentramento.
Nelle sezioni Movimenti e Mobilitazioni e Altre Iniziative Territoriali si è trattato del rapporto con le realtà territoriali e degli interventi di maggior spessore riguardanti la manutenzione e il miglioramento dei nostri spazi. Tra le vittorie raggiunte ci sono l'impedimento dell'installazione di tre ripetitori in Via Novacella e l'apertura dell'area verde Don Alberione.
La sezione delle Emergenze Sociali ha rappresentato un vero banco di prova nei primi sei mesi di governo locale. Le tre maggiori emergenze affrontate sono il fenomeno della prostituzione in Piazza dei Navigatori e zone limitrofe, con la proposta di puntare sulla regolamentazione della prostituzione volontaria, riducendo al minimo l'impatto sulla cittadinanza anche con forme di “zoning”. La via Cristoforo Colombo si presterebbe a questo tipo di sperimentazione consistente nell'adibire zone non abitate a coloro che hanno fatto della prostituzione il loro mestiere. Le altre due emergenze riguardano lo sgombero del San Michele e il problema dei senza fissa dimora sul Lungotevere.
Nella sezione della Memoria Storica si è dato spazio alla cura che questo territorio dedica alla memoria affinché diventi trasmissione di cultura e sensibilità per tutti.
Nell'ultima sezione sul Decentramento si afferma l'interesse di voler attivare un progetto politico-amministrativo per migliorare la capacità di risposta alle grande questioni aperte della città. 

L'anno nuovo si preannuncia altrettanto impegnativo e ricco di prospettive. L'8 febbraio si terrà un incontro partecipativo con i cittadini in occasione della ripresa dei lavori di ristrutturazione del mercato coperto di Via Passino. Verrà presentato il progetto che vede la realizzazione di una sorta di piazza coperta dove verranno creati, Tavola rotonda: considerazioni,riflessioni e proposte dei Presidenti dei Municipi promotori dell'incontro  
(Premi per la FOTO Ingrandita) oltre al mercato, un ufficio postale, un centro sociale, un bar, una casa del Municipio e uno spazio per esposizioni e mostre. Potrà diventare un punto di riferimento per la vita del quartiere Garbatella. Inoltre per il 2007 è prevista l'apertura di un nuovo asilo nido a Via G. Casalinuovo, avrà tempi più lunghi l'asilo nido ai Granai di Nerva, è in fase di realizzazione il progetto di Piazza dei Navigatori, la “Città dei Giovani” prenderà il posto degli ex Mercati Generali e “La città dei bambini e delle bambine” prenderà forma nell'area dell'ex fiera di Roma.
“Serve un grande sforzo collettivo - ha concluso Andrea Catarci – “per fare in modo che il prossimo sia realmente un anno di grande crescita. E lo sarà se tutti sapremo sostenere i progetti e i sogni”.


Ilaria Catalano