Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Venerdi 22 Marzo 2019, ore 08:22

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Municipio XII , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Laura Petringa
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 147 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Assessore all'urbanistica Morassut  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Casal Grottoni: incontro con Morassut

No al nuovo centro commerciale e allo svincolo in un’area già estremizzata

Id Article:10564 date 12 Febbraio 2007

Roma, Liberazione, Repubblica, E-Polis, Nuovo Eur-Oggi, questi i titoli di alcuni dei quotidiani romani che si sono occupati recentemente del problema Casal Grottoni.
Di questa vicenda dalle proporzioni sempre maggiori è sicuramente il Comitato di quartiere Torrino-Decima, ad essersi posto in primo piano, stilando in un documento ben chiaro denominato Memorandum sulla “Compensazione Ambientale” dell'area denominata “Casal Grottoni” situata all'interno del Quartiere Torrino (ex proprietà “Immobiliare Mariner”). 


Al paragrafo 3.1 di tale documento leggiamo :
“La compensazione edificatoria di Casal Grottoni si sostanzia in 4 aspetti fondamentali:
a) la creazione di un centro commerciale per circa 150mila mc;
b) l'edificazione di un complesso residenziale per circa 40mila mc;
c) il ripristino e la completa ristrutturazione della stazione Torrino della ferrovia Roma Lido, in vista della sua trasformazione in metropolitana a partire da gennaio 2009, con relativi 1500 posti auto;
d) la creazione di un sistema viario che colleghi mediante un sovrappasso Torrino Mezzocammino all'area in questione a sua volta collegata con la Via Ostiense da un svincolo ad hoc.” 


Questi dunque i capisaldi del progetto edificatorio.
Tra i punti chiave del No, del Comitato di Quartiere, oltre i problemi di traffico da tutti ben conosciuti, punti focali Torrino  
(Premi per la FOTO Ingrandita) la riduzione del verde di facile immaginazione e il quantitativo di case emergenti anche al di fuori del G.R.A, sorge in primis la mancanza del presupposto a causa della violazione dell'articolo 4, ultimo comma, della legge n.10/1977, la cosiddetta legge Bucalossi.
Il 6 febbraio c.m., si è tenuto l'incontro tra una delegazione di cittadini, il Comitato di Quartiere Torrino Decima e l'Assessorato all'Urbanistica del Comune di Roma R. Morassut, il responsabile del Piano Regolatore D. Modigliani, il capo progetto dell'intervento edificatorio su Casal Grottoni, architetto Cinti Siro, l'Assessore all'urbanistica del Municipio XII, A. Santoro e C. Signorini della Segreteria di Morassut. 


Dopo aver chiarito le diverse posizioni, l'Assessore Morassut ha chiesto al CdQ ed ai cittadini delle controproposte, dichiarando la disponibilità a rivedere il progetto ferma restando la necessità di un intervento in quella area con una componente di superfici commerciali.
È stata chiesta una controproposta che ora dovrà essere attentamente valutata dai membri del Comitato e dai Cittadini.
Pertanto il 13 febbraio si terrà , presso la Parrocchia S.Maria Mater Ecclesiae, alle ore 19,00, un'assemblea per valutare gli esiti dell'incontro e prendere decisioni in merito.
Si invitano i residenti a partecipare numerosi per prendere parta all'iniziativa.



Laura Petringa