ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Martedi 13 Novembre 2018, ore 08:59

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Provincia di Roma , SkSoggetto:Regione Lazio , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Adriano Stefanelli

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 32 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Innovazione tecnologica alla basa della collaborazione tra il Lazio e la Corea del Sud  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Verso una cooperazione Lazio-Corea del Sud

La nostra regione coopererà con gli asiatici soprattutto nel campo della ricerca e dell’innovazione tecnologica

Id Article:10581 date 17 Febbraio 2007

Roma, “Vi sono delle prospettive concrete di cooperazione tra il Lazio e la Corea del Sud, soprattutto nel campo della ricerca e dell'innovazione tecnologica”. Questo è quanto dichiarato ieri dal presidente di Sviluppo Lazio, Giancarlo Elia Valori, in occasione della visita al Tecnopolo di Castel Romano da parte del presidente coreano, Roh Moo-hyun

A questo incontro erano presenti anche il presidente della Regione, Piero Marrazzo, l'assessore a Sviluppo economico, ricerca, innovazione e turismo, Raffaele Ranucci ed il presidente del Tecnopolo, Brunetto Tini

Valori ha evidenziato come ci sia volontà di collaborare tra i due paesi in un gran numero di settori,quali quello chimico-farmaceutico, informatica e telecomunicazioni, agroalimentare, moda, cinema, cartario, edilizia, ricerca scientifica ed aerospaziale, nautica. “Nel campo dell'innovazione il rapporto con la Corea potrebbe rivelarsi molto proficuo per la nostra Regione”, ha commentato Marrazzo, cui hanno fatto eco le parole del primo cittadino coreano:”L'Italia ha ancora tanto da insegnarci. Ecco perché molti dei nostri studenti vengono qui nel vostro Paese”. 

A tutt'oggi, la Corea del Sud è l'undicesima economia mondiale, la terza in Asia dopo Cina e Giappone: una cooperazione futura non potrebbe che essere positiva per la nostra Regione.



Adriano Stefanelli