ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 20:56

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Chiesa , SkSoggetto:Citta' del Vaticano , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Alessia Piccone
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 31 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




(Premi per la FOTO Ingrandita)

Il calcio approda in Vaticano

Un campionato della Santa Sede, un vero e proprio torneo calcistico con tanto di trofeo che si assegnerà a giugno allo Stadio dei Marmi in occasione della finale.

Id Article:10607 date 23 Febbraio 2007

Non si tratta di pura fantasia, ma di realtà. Il calcio approda anche in Vaticano con l'entusiasta benedizione da parte del cardinale segretario di Stato, Tarcisio Bertone. Sedici squadre, tra le quali non poteva mancare quella delle Guardie Svizzere, si affronteranno divise in due gruppi da otto e poi in scontri diretti a partire dai quarti di finale. Giocheranno ragazzi di 50 diverse nazioni: brasiliani, argentini, venezuelani, che hanno di sicuro alle spalle una grande tradizione calcistica; ma anche messicani, asiatici e africani. Tutti comunque preti, seminaristi e studenti che frequentano collegi, convitti o università pontifici ubicati in Roma. 

Regola fondamentale è quella di non giocare la domenica, il giorno dedicato al Signore, ovviamente e chi in campo si farà sfuggire anche la minima imprecazione, verrà squalificato. Questa sorta di campionato parallelo a quello regolare presenta alcune differenze dunque. Le partite si svolgeranno in due tempi da trenta minuti e le formazioni potranno chiedere un time-out all'interno di ogni parziale. Inoltre l'arbitro potrà anche estrarre un cartellino azzurro che varrà come espulsione temporanea di cinque minuti. La finale si svolgerà a fine giugno allo Stadio dei Marmi, il trofeo della Clericus Cup  
(Premi per la FOTO Ingrandita) dove la premiazione sarà presieduta dal cardinale Bertone. Il trofeo sarà in argento e bronzo, a forma di pallone con sopra il cappello “a saturno”, quello tipico dei seminaristi, e sotto un paio di scarpini perché, come è stato detto durante la presentazione, “un vero cristiano deve stare con la testa in cielo e piedi per terra”. 

La partita inaugurale si svolgerà sabato 24 febbraio alle ore 11 sul campo sintetico dell'Oratorio di San Pietro e vedrà l'incontro tra i brasiliani dell'Università Gregoriana, una delle squadre più favorite, e il collegio Mater Ecclesiae. E chissà che tutto questo non sia il primo passo verso la creazione di una nazionale vaticana in giallo e bianco.

Il cardinale Bertone si è più volte espresso in favore di questa iniziativa dichiarando che lo sport  “è veicolo privilegiato di valori umani e sociali”. Questo torneo dunque non vuole di certo far concorrenza a quello della serie A italiana, ma vuol solo tornare a riscoprire, nel clima non molto sereno di questi tempi, quei giusti valori che ha in sé un grande sport come il calcio.

For more info: Premi per andare alla fonte della notizia

Alessia Piccone