Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Mercoledi 19 Giugno 2019, ore 06:04

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Europa , Tipo Articolo:Cronaca ,
,
a cura di Laura Petringa
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 147 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Progetto della Nuvola dell'Architetto Massimiliano Fuksas  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Tra leggende e speranze la Nuvola di Fuksas

Polisemie di un concetto troppo concreto, quasi macerato

Id Article:10661 date 19 Marzo 2007

Roma, Tutti la chiamano la “Nuvola” di Fuksas. Molti sanno già di cosa si tratta, ma non ne conoscono i particolari. Altri, invece, pur avendone sentito parlare non hanno idea di cosa sia e non sanno che dietro a questo buffo soprannome si cela uno degli edifici più belli e spettacolari che Roma vedrà sorgere nel suo immediato futuro. Ma che cosa è questa “Nuvola”? 

Cerchiamo di fugare qualche dubbio. La Nuvola altro non è che il nuovo Centro congressi, firmato per l'appunto, dall'architetto romano Massimiliano Fuksas, una delle firme dell'archiettura mondiale più in vista. Questo edificio dovrebbe sorgere in circa tre anni all'Eur ed è stato soprannominato così perché è costituito da un grosso parallelepipedo di cristallo trasparente al cui interno, come sospeso nell'aria, si trova un'auditorium destinato ad ospitare i congressi più importanti nei più svariati settori
Questo a sua volta è però contenuto in un enorme contenitore a forma di nuvola, ricoperto da un materiale translucido in grado di riflettere la luce esterna illuminandosi la sera e facendo passare i raggi del sole di giorno. 

Fin qui la descrizione generale che molti conoscono. La nuvola, però, riserva altre caratteristiche meno note.
Un gruppo si scioglie nell'averne sentito parlare senza addentrarsi nel “cosa si tratti” e non sanno che dietro questo soprannome bizzarro si cela in realtà uno dei più grandi edifici che l'architettura post-moderna sta creando a Roma nel futuro più prossimo.
Cosa è questa Nuvola? 

Cerchiamo di azzerare i dicuntur .
Altro non è a livello strutturale che il nuovo centro congressi, la lama , progetto di hotel adiacente la Nuvola  
(Premi per la FOTO Ingrandita) firmato , ed ideato, dall'architetto romano Massimiliano Fuksas. Nell'arco di tre anni l'edificio dovrebbe prendere forma.
Perché questo soprannome tanto avvenieristico?
Poiché la struttura di base è costituita da un grosso parallelepipedo di cristallo trasparente, al cui interno, come sospeso, si trova l'auditorium , destinato ad ospitare i congressi più importanti di diversi settori. 


Questo, è a sua volta contenuto in un enorme nuvola coperta di materiale translucido capace di riflettere luce esterna così che la sera si illumini facendo passare di giorno i raggi solari.
Questa descrizione era già a conoscenza di molti, sin dai primi progetti del centro congressi.
Agli amanti degli Skyline di cristallo, farà piacere sapere che a fianco sorgerà un altro edificio già soprannominato la “lama” a causa della sua forma alta e stretta. Verrà ospitato un hotel direttamente collegato con l'attività congressuale, di oltre 60 metri, che competerà per bellezza ed altezza con i piccoli grattacieli dell'Eur , dai vetri di cristallo bianchi.
Recentemente il Sindaco Veltroni ha annunciato che entro la fine dell'anno potrebbe essere pronto il bando finale necessario ad assegnare l'appalto e far partire i lavori tra circa sei mesi. 

Una ditta Pugliese aveva già preso l'appalto facendoci perdere ben due anni dopo aver gettato la spugna…
Speriamo questa sia la volta buona per il decollo


Laura Petringa