Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Lunedi 25 Marzo 2019, ore 07:36

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Cultura , SkSoggetto:Mostre d'arte , Tipo Articolo:Arte a Roma ,
,
a cura di Cinzia Folcarelli

, ,



Articoli: 50 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 10 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Ha Schult, Trash People, Installazione, Piazza del Popolo, Marzo 2007, particolare  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Trash People

Ha Schult mette in scena il suo esercito di rifiuti

Id Article:10673 date 27 Marzo 2007

Roma, Grandissimo successo di pubblico per l'installazione Trash People del berlinese Ha Schult: oltre un milione di visitatori in una sola settimana, romani e turisti che hanno potuto ammirare e fotografare l'opera dell'artista messa in scena a Piazza del Popolo, una invasione pacifica di mille statue a grandezza naturale realizzate compattando rifiuti urbani e industriali come lattine, tastiere di computer, circuiti elettrici, scatole, in tutto ben trentacinque tonnellate di materiali di scarto.
L'evento, a cura di Fabio Di Gioia, è stato realizzato da Drops Comunicazione e Next Promoincentive. Promosso dalla Città di Roma, si avvale del patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.
L'installazione ha partecipato anche ai festeggiamenti per il 50° anniversario della firma dei Trattati di Roma con uno spettacolo di luci gialle e blu, in omaggio ai colori della bandiera europea.

L'installazione vuole essere una rappresentazione dissacrante della società contemporanea. Una ricerca, quella dell'artista tedesco, che parte dai lontani anni Sessanta, per arrivare fino ad oggi, fino a quello che l'artista stesso ha definito “il secolo dei rifiuti”.
Dopo la tappa romana gli uomini di latta di Ha Schult prenderanno il volo verso New York, Ha Schult, Trash People, installazione, Piazza del Popolo, Marzo 2007, particolare  
(Premi per la FOTO Ingrandita) attraversando un ideale ponte tra l'antichità e la modernità. In precedenza l'opera dell'artista berlinese è stata esposta, tra gli altri, sulla Grande Muraglia Cinese nel 2001 e a Giza nel 2002.

Mercoledì 28 Marzo, alle ore 10.00, a Piazza del Popolo, Ha Schult incontrerà gli studenti romani del I Municipio di Roma, delle scuole Manin e Regina Margherita.
L'artista tedesco ha chiesto agli alunni di portare con sé un sacchetto di rifiuti o di vecchi oggetti provenienti dalle loro case. Con questi rifiuti urbani i ragazzi parteciperanno attivamente alla creazione di un'opera che verrà donata alla Capitale quale testimonianza del passaggio dell'esercito dei Trash People.


Trash People
fino al 29 Marzo
Piazza del Popolo
entrata libera
per informazioni: tel. 06/3612567
haschult@hotmail.com
www.haschult.de
www.comune.roma.it
www.trashpeople.it




Cinzia Folcarelli