ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 20:54

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XI , SkSoggetto:Municipio XI , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Sara Gullace
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 54 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




L'Università di Roma Tre  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Roma 3 racconta le Fosse Ardeatine

Con “335 voci di memoria”, l’Ateneo ha presentato la testimonianze dei familiari delle vittime

Id Article:10674 date 27 Marzo 2007

Roma, L'Ateneo capitolino di Roma Tre, ancora una volta, ha voluto sottolineare il suo impegno nei confronti di un passato consapevole per un futuro responsabile. L'occasione è stata data da “l'Università della notte” che, la sera di sabato 24 Marzo, ha presentato il dibattito “335 voci di memoria”, incontro dedicato alla strage delle Fosse Ardeatine.
Ai saluti istituzionali, hanno fatto seguito i contributi dei parenti delle vittime, coinvolte nell'occasione per presentare un punto di vista diverso dalle posizione istituzionali: sicuramente più realistico, più sentito, proprio perchè vissuto dall'interno della rete dei familiari superstiti. Tra le testimonianze, quella di Rosetta Stame, in qualità di consigliere nazionale ANFIM,e del Professor Carlo Maria Travaglini, oggi direttore del Croma, il Centro per lo Studio di Roma. 

Le loro voci hanno fatto si che la memoria della strage non si esaurisse nel ricordo di un tragico evento, ma permettesse di considerare cose è stato e cosa permane oltre la cronaca e, soprattutto, quale significato si debba, oggi, conferire.
L'incontro, tenuto nell'aula 10 della Facoltà di lettere e filosofia, ha richiamato l'attenzione di un pubblico giovane ed interessato a conoscere la “storia” da un punto di vista non solo scolastico. Roma Tre, rileva con soddisfazione l'esito del dibattito e ribadisce il significato costruttivo che ha inteso dare all'evento, confermandosi istituzione attenta a iniziative di questo genere.


Sara Gullace