ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 20:57

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Provincia di Roma , SkSoggetto:Provincia di Roma (zona Nord) , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Marco Antonelli
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 36 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Sindaco e presidente di regione insieme in conferenza  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

“Iniziamo a colmare cento anni di ritardi”

Consegnato il cantiere per la realizzazione della nuova stazione di Piazzale Flaminio e l'ammodernamento della linea Roma-Civitacastellana-Viterbo.

Id Article:10691 date 2 Aprile 2007

Sarà a Piazzale Flaminio la nuova stazione di testata della linea regionale Roma-Civitacastellana-Viterbo, una linea che verra' ammodernata entro il 2010. Il cantiere e' stato, infatti, consegnato questa mattina, alla presenza del sindaco di Roma, Walter Veltroni e del presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo. I lavori, che interesseranno in particolare la tratta urbana tra Piazzale Flaminio e Montebello, prevedono un costo di 39 milioni di euro, di cui il 60 per cento a carico dello Stato e il restante 40 per cento della Regione Lazio. Possibile anche un premio per la società appaltatrice in caso di consegna anticipata dei lavori. La stazione comunicherà con la metrò A tramite un tunnel di 200 metri, al fine di creare un unico nodo di interscambio.

“Roma avra' una rete metropolitana che non ha avuto in tutta la sua storia. Si sta avverando un sogno per questa citta', che ha un ritardo di cento anni ''. Il sindaco Veltroni ha quindi sottolineato l'importanza di questa opera e delle altre strutture ferroviarie comunali,provinciali e regionali che sono in fase di realizzazione, proprio nella prospettiva di liberazione della città dal traffico: “ La mobilita' su ferro e' l'unica via razionale ed ecologicamente sostenibile per uscire dalla cultura del trasporto privato a favore di quello pubblico''.

''Questi lavori simboleggiano la possibilita' che si possa ammodernare recuperando. Infatti, al termine dell' intervento, verra' ricostruito un piccolo gioiello: un ninfeo gia' esistente in passato''. Il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, ha voluto cosi rimarcare che non bisogna costruire ex-novo, ma anche valorizzare le strutture già presenti. ''Sono lavori difficoltosi - ha concluso Marrazzo - perche' bisogna tutelare tanto il patrimonio archeologico che quello ambientale, ma sono anche quelli che danno più soddisfazione''.



Marco Antonelli