ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 23:04

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Provincia di Roma , SkSoggetto:Provincia di Roma (zona Nord) , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Marco Antonelli
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 36 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




carciofi romaneschi  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Grande successo per la Sagra del carciofo

Anche questa edizione conferma il successo della tradizionale sagra del litorale nord

Id Article:10746 date 21 Aprile 2007

Roma,
Cinquantasette anni e non sentirli. La Sagra del carciofo romanesco ha confermato anche in questa edizioni di essere molto gradita: 400mila visitatori nei 3 giorni della kermesse costituiscono il nuovo record di partecipanti. E' stato un anno molto importante questo, perché la Sagra ha ricevuto il titolo di “ Fiera nazionale”; il miglior modo per festeggiarlo è stata una manifestazione riuscita in pieno, anche grazie a condizioni climatiche finalmente clementi.
La Sagra è il momento culminante delle settimane gastronomiche, in cui i ristoratori della città propongono menù con ricette tipiche del posto ad un prezzo particolare, e solitamente viene fatta coincidere con l'inizio della stagione turistica.

Ladispoli è il comune al centro di un' area produttiva del carciofo romanesco che partendo da Civitavecchia arriva fino a Maccarese; per le sue proprietà quello romanesco è considerato tra le migliori qualità di carciofo esistenti. Ladispoli è gemellata con città estere in cui si coltiva il carciofo: Benicarlò (Spagna),Heusestamm (Germania), Castroville (California), Teteven (Bulgaria), Auletta (Messico): i rappresentati di queste città sono rimasti colpiti dalla grande partecipazione alla manifestazione. Comici, iniziative gastronomiche, musica,  giochi e lo spettacolo dei fuochi artificiali  hanno reso il programma interessante e vario come ogni anno.

Marco Antonelli