ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Venerdi 21 Settembre 2018, ore 14:52

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Cronaca ,
,
a cura di Paola Ferraro
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 94 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Raid vandalico al circolo Marconi di An

Solidarietà da Gasbarra ‘ Un gesto figlio di una errata concezione della politica’

Id Article:10761 date 26 Aprile 2007

Roma, Nella mattinata del 23 aprile, sono state rinvenute da alcuni militanti delle scritte sulle serrande del Circolo "Marconi" di Alleanza Nazionale che si trova in via Giovanni Aldini, 29 a Roma.
‘'Gap orgoglio di Roma", "25 Aprile sempre", "Benvenuti infame" Sono le scritte rinvenute. Lo riferisce in una nota il gruppo provinciale di Alleanza nazionale a Roma.
Oltre alle scritte, i vandali hanno imbrattato con spray di colore nero il simbolo di An con una "falce e martello" e hanno disegnato accanto all'insulto "Benvenuti infame", sicuramente diretta a Piergiorgio Benvenuti, presidente del circolo "Marconi" e capogruppo di An alla Provincia di Roma, due stelle a cinque punte, simbolo delle Brigate Rosse. I vandali hanno anche bloccato le saracinesche del circolo di An.

‘'Quanto accaduto al circolo Marconi, di Alleanza Nazionale, e' un fatto grave che non va sottovalutato. Tutti i partiti politici devono isolare i violenti ed i provocatori". Lo ha dichiarato il presidente di Azione Giovani Roma (An) Federico Iadicicco.

Immediata la condanna del Presidente della Provincia di Roma,Enrico Gasbarra: ‘'Voglio esprimere la mia personale solidarietà e a nome di tutta l'Amministrazione provinciale per le scritte intimidatorie e vili apparse al circolo 'Marconi' di An". Afferma il presidente in merito alle scritte apparse sulle serrande del Circolo "Marconi".

"Purtroppo si tratta dell'ennesimo atto intimidatorio - conclude Gasbarra - nei confronti di chi fa politica sul territorio con passione. Un gesto figlio di una errata concezione della politica vista come contrapposizione e non come leale confronto e dialogo anche tra schieramenti diversi".





Paola Ferraro