Comandi

Immagine logo sito
Issue114 del 20/10/2018 Year: 2018 ID: 6 Mercoledi 19 Dicembre 2018, ore 03:27

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Cronaca ,
,
a cura di Francesco Conti
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 41 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




un deposito di autobus Atac di Roma  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Autista picchiato dai rom

Difende i passeggeri del suo autobus e viene preso pugni da due ragazzi della comunità nomade capitolina

Id Article:10787 date 4 Maggio 2007

Roma, Ancora un episodio di violenza che coinvolge due ragazzi rom.
La vittima dell'aggressione stavolta è un autista di un autobus della linea 98, reo di aver difeso i passeggeri che venivano infastiditi dai due nomadi.
Secondo la ricostruzione dei fatti l'autista, Angelo Del Sordo, aveva redarguito i due rom durante il percorso in quanto stavano importunando i passeggeri del suo autobus. Una volta arrivato al capolinea, in zona Corviale, uno dei due ragazzi si sarebbe vendicato del richiamo colpendo l'autista con due pugni in faccia prima di scappare via.
Sul posto è arrivata una pattuglia i polizia che non ha però trovato i due aggressori, fuggiti nel nulla. Intanto l'autista colpito è stato portato al San Camillo con un'ambulanza del 118 per essere medicato.

L'episodio è stato definito da Augusto Sartori, consigliere del Municipio XV come "l'ennesimo atto di violenza ed arroganza da parte di nomadi nei confronti dei residenti e di chi lavora quotidianamente a Corviale".
Ancora più duro il vicepresidente del Consiglio Comunale, Vincenzo Piso che ha commentato: "Questa gente - spiega Piso - scambia la nostra città per un porto franco. Nella prossime settimane forniremo una mappa delle zone dove sono più ricorrenti episodi di teppismo da parte dei rom".
Il sindaco Walter Veltroni ha telefonato al conducente dell'Atac aggredito manifestando la sua solidarietà per lo spiacevole episodio avvenuto.

Francesco Conti