ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 18 Ottobre 2018, ore 19:00

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Prefettura di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Mauro Leoni
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 52 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




La poliza al lavoro  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Multe: nuovo sistema per la gestione dei ricorsi

Presentato il progetto per semplificare la gestione dei ricorsi e frenare i “furbi”

Id Article:10791 date 8 Maggio 2007

Roma, si annunciano tempi duri per chi fa ricorso al prefetto contro le multe sperando di non pagare la contravvenzione a seguito della prescrizione della stessa, per la scadenza dei termini fissati dalla legge per la pronuncia da parte del prefetto. Ora si volta pagina: è stato, infatti, avviato un progetto denominato San.a (sistema informativo sanzionatorio amministrativo) finalizzato alla semplificazione dell'iter amministrativo dei ricorsi presentati al prefetto contro i verbali di contestazione delle violazioni al codice della strada

Il progetto, presentato oggi presso la sede della Prefettura di via Ostiense, nasce da un protocollo di intesa tra la prefettura ed il Comune. La particolarità di questo sistema, cha ha avuto una prima fase di sperimentazione dal primo marzo al trenta aprile, sta nella informatizzazione dell'intero procedimento amministrativo. In pratica il San.a consiste in un collegamento telematico tra Comune e Prefettura grazie al quale tutte le pratiche, che corrono in rete, vengono sottoposte ad un primo esame degli stessi addetti ai terminali per passare poi al vaglio finale di un dirigente prefettizio. Il sistema assocerà, inoltre, a ogni ricorso la procedura, Prefetto di roma  
(Premi per la FOTO Ingrandita) stabilendo la data delle audizioni, che, in questo modo, sarà necessariamente entro i termini di legge

“Nel 2006 – ha affermato il Prefetto Serrasono state comminate tre milioni di multe e presentati 430 mila ricorsi al prefetto. Per centomila di questi è stata chiesta l'audizione. Teoricamente –ha continuato il prefetto - avremmo dovuto tenere 500 audizioni al giorno”. Ma secondo numeri della Prefettura, circa la metà di quei 430 mila ricorsi, è andata in prescrizione. Nella fase sperimentale si è constatato che il San.a consentirà di portare a compimento l'esame di circa ottomila ricorsi a settimana ovvero circa 350 mila l'anno, riducendo, quindi, il numero dei ricorsi prescritti

In questa fase l'automazione riguarderà solo le contravvenzioni per violazione del codice della strada elevate dalla polizia municipale, ma sarà presto esteso a tutti gli altri organi accertatori. Inoltre in un prossimo futuro sarà possibile per i ricorrenti verificare, online, lo stato della propria pratica






Mauro Leoni