ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Lunedi 23 Luglio 2018, ore 07:32

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Walter Astori
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 23 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Manifestazione pro dico a piazza navona  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Il "Coraggio laico" a piazza Navona

In ventimila a sostegno dei Dico e delle coppie di fatto

Id Article:10806 date 13 Maggio 2007

Roma, Il “Coraggio laico”, una scelta forte che va oltre i numeri. Dodicimila persone (c'è chi dice ventimila), un'affluenza inferiore a piazza Navona rispetto alla manifestazione del Family Day, ma la stessa ferma convinzione di gridare le proprie idee, a difesa dei diritti di tutti. 

Rifiutano l'appellativo di contromanifestazione i leader politici che intervengono, ma demarcano un netto confine con i sostenitori della famiglia tradizionale. In campo Radicali, Verdi, Pri, Psdi, Prc, Pli, tutti uniti a sostegno dei Dico e delle coppie di fatto

“Tutte le famiglie sono uguali, senza differenze tra matrimonio religioso, civile o unioni di fatto, perché questa è la realtà del Paese. Bisogna prenderne atto”, questo il messaggio di Boselli. Gli fa eco Rita Bernardini,segretaria dei Radicali italiani, rilanciando l'interrogativo che echeggiava tra la folla: “Chi non giura amore eterno dinanzi a un sacerdote o a un sindaco, non ha diritto a una tutela?” 

Il segretario di Rifondazione Comunista Franco Giordano ribadisce invece che “'la laicità dello Stato è a rischio. Ci sono forze che puntano non a mediare ma ad essere legittimate dalle gerarchie ecclesistiche”. 

Presente anche il leader della Sinistra Democratica Mussi. Polemica per la mancata partecipazione dei DS, come sottolinea Boselli: “Mi dispiace l'assenza dei Ds e avrei fortemente voluto Piero Fassino, perché due anni fa si è impegnato e abbiamo fatto insieme una battaglia sul referendum. Non capisco quindi la ragione per cui non debba essere oggi qui.”
For more info: Premi per andare alla fonte della notizia

Walter Astori