ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 24 Maggio 2018, ore 00:43

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Gianpiero Del Monte
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 45 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




In rodaggio il primo treno Caf sulla Roma Lido dopo la decisione di migliorare la linea  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Primo treno Caf sulla Roma Lido

Prime verifiche notturne di funzionamento in attesa di entrare in funzione

Id Article:10832 date 22 Maggio 2007

Roma, Da pochi giorni in rodaggio notturno sulla Roma Lido uno dei treni “Caf” di provenienza spagnola per il miglioramento della linea, prima di entrare in funzione a luglio con il carico di passeggeri. Non è risolto il problema dei ritardi e dei disservizi ma qualcosa forse comincia a muoversi.
 
Alla Roma Lido sono stati assegnati sei treni bianchi che dovevano operare sulla linea A, con aria condizionata, segnali acustici e monitor interni. Il bando per l'allestimento degli impianti è stato però emanato in ritardo ed è già scaduto qualche giorno fa, per cui difficilmente i tempi saranno rispettati. Si era parlato anche di 36 milioni di euro erogati dalla Cassa Depositi e Prestiti per favorire gli interventi ma si è appurato che serviranno solo per risarcire i pagamenti già effettuati da Met.ro per altre opere. Bisognava riammodernare anche i treni della linea B ma ci sono stati problemi a causa delle mancate assunzioni degli anni passati cui si sta cercando di ovviare con dei nuovi concorsi. Serve personale da adibire ai lavori per i convogli detti “Frecce del mare”,per la revisione generale e per i pacchi macchine. 

Nel frattempo, nonostante alcuni interventi di pulizia e bonifica effettuati in alcune stazioni, gli utenti continuano a chiedere altre iniziative contro il degrado. A Tor di Valle per esempio serve almeno una pensilina come riparo dalle intemperie. Ad Acilia si registrano disagi per i salti di corse, i rifiuti dinanzi alla stazione e i rallentamenti dei bus provocati alle fermate dalla sosta selvaggia delle macchine.


Gianpiero Del Monte