ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 24 Maggio 2018, ore 00:29

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Prefettura di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,

a cura di I. G.

Campo nomadi  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Emergenza Rom, An dal Prefetto

Una delegazione di Alleanza nazionale a Palazzo Valentini per confrontarsi sul tema della sicurezza e dei campi nomadi in città.

Id Article:10865 date 5 Giugno 2007

Roma, Una delegazione di Alleanza Nazionale composta da Gianni Alemanno, Fabio Rampelli, Piergiorgio Benvenuti, Fabrizio Ghera, Dario Rossin e Fabrizio Santori, ha varcato la soglia di Palazzo Valentini per parlare con il Prefetto di Roma, Achille Serra, della situazione nomadi in città.

Alla fine dell'incontro trapela una moderata soddisfazione: “Desidero innanzitutto ringraziare il Prefetto – commenta Dario Rossin, Vice Presidente AN al Comune di Roma e Vice Presidente Commissione Sicurezza - per la sua disponibilità e per le aperture verso le necessità della sicurezza a Roma. Per quanto riguarda i risultati, emerge che molto ancora c'è da fare e che le nostre posizioni su alcune vicende restano le stesse. Chiaramente mi riferisco alla realizzazione dei quattro villaggi per la solidarietà,che sembrano però più centri di accoglienza temporanea, i quali continuano ad incarnare, secondo me, il buonismo e la politica dei vuoti annunci vigente in questa città. Credo occorra attenzione affinché non passi un messaggio di accoglienza indiscriminata, seguendo il quale ogni persona si sente autorizzata a mettere le tende in città portando dei costi esorbitanti per la comunità tutta. Proprio a questo proposito ho chiesto con urgenza la convocazione di un Consiglio Comunale straordinario sulla Sicurezza, con tempi e regole certe”.

Replica decisa sindaco Walter Veltroni "Abbiamo chiuso 28 campi e attrezzati 11, oltre ad aver spostato 10mila persone. E' stato un lavoro gigantesco. Tra le parole e la risoluzione dei problemi c'è una bella differenza''.


I. G.