ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 10:21

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Laurentino 38-Ferratella , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Lorenzo D'albergo
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 100 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Entro gennaio anche il nono ponte dovrebbe essere demolito  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Emergenza abitativa al Laurentino 38

Botta e risposta tra Comune e AN, De Priamo: “Il comune ha abbandonato il Municipio XII al suo destino”

Id Article:10869 date 6 Giugno 2007

Roma,
Cinque famiglie al centro di una querelle politica. Questo è quanto succede in questi giorni al Laurentino 38, più precisamente al decimo ponte. Cinque nuclei familiari continuano ad occupare le loro vecchie abitazioni, dopo che il ponte è stato demolito in ottobre.
Alemanno, Presidente della Federazione romana di AN, aveva preso a cuore la situazione di questi cittadini e dichiarato pubblicamente: "E' vergognoso che l'amministrazione comunale abbia abbandonato al proprio destino cinque nuclei familiari dopo lo sfratto subito dagli alloggi che gli erano stati inizialmente assegnati dal Comune nella zona di Anzio. E' da venerdì che questi cittadini, evidentemente giudicati di serie B, sono accampati nel parcheggio del XII Municipio nella totale indifferenza delle Istituzioni che hanno dimenticato, letteralmente in mezzo alla strada più di venti persone con donne e bambini".

Secondo Galloro, delegato del sindaco all'emergenza abitativa, le cinque famiglie non avrebbero accettato il trasferimento presso una struttura di accoglienza alloggiativi nell'VIII Municipio di Roma. Gli occupanti si sarebbero anche opposti al trasferimento con atteggiamenti violenti.
“Le suddette famiglie sono state più volte avvisate, sia dagli operatori comunali che dai vigili urbani e dalla polizia di stato, andrea de priamo  
(Premi per la FOTO Ingrandita) che la continuazione del loro atteggiamento violento e di rifiuto della sistemazione offerta dall'Amministrazione può condurli a perdere il diritto all'assegnazione dell'alloggio temporaneo e di quello definitivo”, ha dichiarato Galloro.

Così su Alemanno e le sue dichiarazioni: “Stupiscono le parole dell'On. Alemanno che, oltre a non documentarsi sui fatti, utilizza strumentalmente le proteste di chi, pur garantito, ritiene che le regole valgano solo per gli altri”.

A concludere provvisoriamente il botta e risposta tra Comune e AN è stato De Priamo, capogruppo di AN al XII Municipio: “Gli sgomberati dei ponti sono stati parcheggiati, come tanti altri, in residence fatiscenti; l'edilizia residenziale pubblica è ormai una chimera visto che Veltroni si preoccupa solo di favorire pochi grandi gruppi di costruttori privati e non avvia seri piani di edilizia sociale. Il comune ha abbandonato il Municipio XII al suo destino, non intervenendo durante le proteste di questi giorni e mettendo quindi a rischio la sicurezza del consiglio municipale tutto. Galloro - conclude De Priamo - anzichè bacchettare An dovrebbe recitare il mea culpa per la fallimentare situazione della politica del comune di roma sull'emergenza abitativa”.

Lorenzo D'albergo