ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 15 Novembre 2018, ore 10:21

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Municipio XII , SkSoggetto:Falcognana - Santa Palomba , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Lorenzo D'albergo
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 100 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato

Lettera aperta al Presidente del Municipio XII

Riceviamo e pubblichiamo una lettera inviataci da una lettrice sul problema della discarica Ecofer

Id Article:10873 date 8 Giugno 2007

Roma, Lettera aperta al Presidente del XII Municipio

Missili in giardino

Gent.ma Dott.ssa Prestipino,
avrà letto anche Lei la lettera di quel cittadino che scrivendo al quotidiano “La Repubblica”, dichiarava pubblicamente di essere di sinistra, ma di avere il timore di trasformarsi, un poco alla volta, di giorno in giorno, in un intollerante razzista.
Ecco, io mi trovo nella condizione d'animo del cittadino di cui sopra. E non si tratta di rintracciare le cause nella politica mai avviata e mai gestita del controllo dell'emigrazione, ma nella politica tout court, ovvero, per meglio dire, nella assenza di una cultura relazionale che leghi politico e cittadino in un patto sincero, perché reciproco , all'interno del quale le affermazioni non siano promesse ad uso e consumo del consenso elettorale, ma affermazioni di linee guida.

Io ho votato per la sua candidatura. Lei ha riscosso il mio voto per la posizione che assunse, prima dell'ultima tornata elettorale, contraria all'installazione della discarica di Falcognana- Divino Amore. La sua passione, il suo impegno, la sua costante presenza ai diversi tavoli mi convinsero,semmai ce ne fosse stato bisogno, dell'efficacia della sua proposta politica.
Poi i fatti sono andati in un'altra direzione… E, vede, io non ne attribuisco la “colpa” a Lei. La democrazia è un fatto complesso e, a volte, misterioso. Il ricorrente Ecofer ha visto accolti in aula i propri interessi economici a scapito di quelli dei cittadini, anche se nella nostra Costituzione si legge che il diritto alla salute è missione primaria della Carta Costituzionale, ancor prima che diritto inalienabile dei cittadini.
Lei, semmai, ha altre responsabilità. Provo ad elencarle sistematicamente: la sua “verve” informativa è ultimamente molto scemata. Nulla sappiamo della discarica, dell'eventuale incerenitore e dei controlli sui filtri,esile diaframma tra una malattia e una tossicosi. Anzi gira notizia che l'Ecofer voglia ingrandire la discarica stessa.

Non mi risulta che la “lotta” politica, da Lei prima guidata, abbia avuto altre sedi e altri tavoli, pur nel rispetto delle decisioni della Magistratura. Forse l'impegno sopravvenuto di Presidente di Municipio ha fagocitato il suo rapporto con il “territorio”, prima molto diretto.
Leggo con sgomento in un trafiletto di cronaca di poco tempo fa, che Lei propone per i cittadini del Divino Amore-Falcognana uno sconto sulle tasse dei rifiuti. Troppo buona e troppo generosa. Spero che gli sconti vadano almeno a colmare la differenza con i reintrodotti ticket… E comunque trovo grandioso giocare con la salute pubblica, azzerandola prima e sgravandola dopo. Come dire, partecipo commossa al primo sconto sulla salute pubblicamente annunciato. A proposito di sconto: se proprio vuole provvedere, inizi ad abolirci l'Ici in via sperimentale, visto che a nessuno va di acquistare un immobile gravato da nube tossica e la casa non costituisce più per noi “valore” su cui imporre tasse.

Che cosa aggiungere a tanto squallore, a tanto gioco al ribasso??? Personalmente riciclo tutto il riciclabile, e dunque non mi si può dire di non volere “missili in giardino”. Non solo: da anni richiedo che, in zona, visto la presenza di attività di agricoltura e giardinaggio, vengano posizionati cassonetti per la pacciamatura.
Insomma, nonostante tutto continuo a mettere fiori nei cannoni, ma certo mi associo all'amico e collega cittadino di cui accennavo all'inizio. Vorrà dire che se a qualcuno urge incasellarci, può attingere al fantomatico partito “dell'antipolitica” di cui tanto si parla e molto si teme.

Le porgo distinti saluti.
Patrizia Morisco

Ospiteremo volentieri una risposta del Presidente del Municipio XII a questa lettera.

Lorenzo D'albergo