ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Domenica 20 Maggio 2018, ore 14:16

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Dal Campidoglio , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Adriano Stefanelli

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 32 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




La splendida scalinata di Trinità dei Monti in notturna, teatro di una insolita sfilata...  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Ubriaco, scende la scalinata di Piazza di Spagna…in auto!

E' successo ieri notte. Il 24enne italiano è stato bloccato subito dalle guardie che gli hanno ritirato la patente e fatto una ingente contravvenzione

Id Article:10891 date 14 Giugno 2007

Roma, Esiste un altro modo per scendere le scale oltre che a piedi? Si, con la macchina! 

Questo bizzarro esperimento, se così si può chiamare, è stato messo in pratica da un italiano di 24 anni, di origini colombiane, che ieri notte, alla guida della sua auto, una Toyota Celica, ha sceso la scalinata di Trinità dei Monti

Ovviamente, una persona normale, una stramberia del genere non l'avrebbe mai commessa. E infatti, il giovane, era completamente ubriaco, tanto da scambiare la scalinata di Piazza di Spagna per il continuo della discesa di via Sistina. Arrivato a metà tragitto, con le sospensioni a pezzi, il giovane è sceso dalla vettura mettendosi le mani nei capelli, come per dire:”Ma che cosa ho fatto?”, anche se, forse, il gesto era riferito più all'auto sfasciata che per il fatto commesso. 

Ad accorrere in suo aiuto,alcuni marines, anch'essi completamente ubriachi che, prima gli hanno divelto la targa e poi lo hanno spinto tanto da far scendere la macchina fino a Piazza di Spagna, laddove ad attendere il giovane c'erano carabinieri, polizia e guardia di finanza

Effettuato il test dell'alcool, è stata accettata l'instabilità del conducente al quale, oltre alla sospensione della patente, è stata comminata una ingente multa ed una denuncia per danneggiamento. Anche i marines non l'hanno passata liscia: a loro è stata sporta denuncia dalle nostre forze dell'ordine. 

Il gesto del conducente si commenta da solo, così come quello dei marines statunitensi: l'alcool non può essere un giusto alibi.

Adriano Stefanelli