ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Lunedi 23 Luglio 2018, ore 07:56

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Ilaria Catalano
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 90 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Skede: 1 Premi per andare all'elenco delle skede soggetti che ho compilato
Sole si soli no!Nuova campagna per assistere gli anziani in caso di necessità  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Assistenza agli anziani

D’estate “sole SI, soli NO”: iniziativa a favore delle persone sole

Id Article:10907 date 19 Giugno 2007

Roma, Da sempre l'estate mette in evidenza il problema dell'assistenza agli anziani che vivono da soli. Dal marzo 2004 è stato avviato, nelle zone di Testaccio e Trastevere, il progetto realizzato dalla Comunità di Sant'Egidio “Viva gli anziani”, in collaborazione con il Comune di Roma e la Regione Lazio, che prevede un sostegno o un aiuto nei momenti critici, dovuti per esempio all'emergenza caldo. 

In questi tre anni sono stati effettuati 6.119 visite domiciliari e interventi di soccorso anche telefonico, un traguardo che si vuole superare con una proposta innovativa di assistenza agli anziani. 

La nuova campagna “Sole si soli no” conta di mettere in rete oltre agli esperti sanitari anche i residenti del quartiere che si offrono per fare assistenza agli anziani in difficoltà. Con un costo complessivo di 250 mila euro l'anno è stata creata una rete assistenziale di volontari ed esperti facente capo ad una centrale operativa situata all'interno dell'ospedale San Gallicano. In questo modo sarà possibile contattare costantemente gli anziani e intervenire tempestivamente in caso di segnalazione di emergenza. 

Il progetto è stato presentato dal portavoce della Comunità di Sant'Egidio Mario Marazziti,dall'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Roma Raffaela Milano, dal capo dipartimento Prevenzione e Comunicazione del Ministero della Salute Donato Greco e da Andrea Falessi della Fondazione “ Enel Cuore”.
E' importante per gli anziani sapere di poter contare sull'assistenza di più persone in caso di necessità e come ha dichiarato l'assessore Milano “bisogna fare in modo che attorno alla persona anziana si crei una rete di comunità ma soprattutto bisogna fare in modo che gli anziani abbiano la possibilità di accedere ai servizi”. 

Attualmente il progetto si sta espandendo e altri 7 Municipi hanno contattato i responsabili perché interessati a far partire l'iniziativa che ha già portato ad una riduzione delle richieste di assistenza nelle zone in cui è già stato avviato.


Ilaria Catalano