Comandi

Immagine logo sito
Issue115 del 21/10/2018 Year: 2019 ID: 2 Domenica 25 Agosto 2019, ore 18:47

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Sara Gullace
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 54 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




La facciata dell'Umberto 1  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Policlinico in fiamme, tutti salvi

Fuoco nei sotterranei dell’Umberto I, evitato il peggio

Id Article:10910 date 21 Giugno 2007

Roma, Un grande spavento ma nessuna seria conseguenza. Questo, al momento, il bilancio dell'incendio che ha coinvolto il policlinico Umberto I, poco prima delle otto di mattina. Ad essere danneggiata è stata la seconda clinica di chirurgia: da un primo sopralluogo, è sembrato che le fiamme fossero scaturite da una centralina dell'Acea adiacente la struttura ma ulteriori accertamenti hanno evidenziato che potrebbero essere divampate dai sotterranei del padiglione, coinvolgendo, poi, la cabina elettrica. L'intervento dei vigili del fuoco, con sette squadre, è stato immediato ed ha preso in mano il controllo della situazione. 
Nessun ferito ma solo tanta paura, quindi, eppure la routine del nosocomio, almeno in parte, è compromessa: l'incendio ha interessato il tubo di erogazione che alimenta la struttura che distribuisce l'ossigeno ad una parte delle sale operatorie. Questo ha deviato l'attività chirurgica d'emergenza della seconda clinica alla terza,che ha dovuto, a sua volta, sospendere le operazioni previste. Ubaldo Montaguti, direttore generale dell'Umberto I, ha spiegato l'iniziativa presa per ragioni di sicurezza: “Abbiamo chiuso un numero cospicuo di sale operatorie e proceduto all'evacuazione dei pazienti presenti nelle aree di rianimazione adiacenti all'incendio".
Montaguti ha aggiunto che sono stati spostati solo "i pazienti del reparto di rianimazione per precauzione visto che l'immobile è vicino al luogo in cui si è sviluppato l'incendio". In 24-48 ore si spera di recuperare la normalità.
La conseguenza peggiore, al momento, è rappresentata dalle dieci operazioni di interventi malati di cancro slittate a data da destinarsi.


Sara Gullace