ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Sabato 22 Settembre 2018, ore 21:53

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Francesco Conti
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 41 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




La manifestazione del 2007, all'eur  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

L'Eur apre le porte al Gay Village

La sesta edizione della manifestazione si terrà presso il parco delle Cascate dell'Eur, dal 28 giugno al 2 settembre.

Id Article:10920 date 26 Giugno 2007

Roma, Giunto ormai alla sesta edizione, il Gay Village supera le polemiche scatenate da AN e si appresta a ripartire anche quest'anno. Questa volta la location che accoglierà la manifestazione della comunità gay è il Parco delle Cascate - Laghetto dell'Eur che ospiterà l'evento dal 28 giugno al 2 settembre.

Il progetto, realizzato con il sostegno dell'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma e organizzato dall'Associazione Dì Gay Project e da Best Events One, raccoglie in settemila metri quadri di struttura un mix di eventi e appuntamenti speciali. Tra le varie novità di quest'anno, l'happy hour ad ingresso gratuito dalle 20 alle 21.30.
Il meglio della musica disco sarà protagonista grazie ai migliori dj internazionali, mentre teatro e cinema saranno i momenti culturali che attraverseranno tutta l'estate.

Atteso il meglio dei più importanti festival gay , come Torino, Bologna e Milano. In particolare “Electroshock” dello spagnolo Juan Carlos Claver, “Crustace's et coquillages” con Valeria Bruni Tedeschi e Jan Marc Barr, l'inglese “Gypo” di Jan Dunn, il primo film “Dogma” britannico ispirato ai dettami cinematografici di Lars Von Trier. Particolare rilievo avranno “Wild Tigers I have know” di Cam Archer, prodotto da Gus Van Sant, trionfatore dell'ultimo festival di Milano, nonché il documentario “Le famiglie arcobaleno” di Lucia Stano e Nadia Dalle Vedove, vincitore della sezione documentari nel festival milanese.

Eccezionale anche il panorama degli ospiti che interverranno nella manifestazione: da Ferzan Ozpetek,che il 26 agosto incontrerà il pubblico per raccontare del suo “Saturno Contro”, a Momo che, dopo il tormentone che ha fatto ballare tutta Sanremo, presenterà il suo nuovo cd.
Le modelle del Cassero di Bologna, già vincitrici dell'oscar della satira Wolfang Awards 2007, animeranno la serata “Gran Gala”. Uno speciale Alessandro Fullin intratterrà il pubblico a base di ironia tagliente e divertenti gag.

Sulla querelle circa la durata, giudicata eccessiva secondo alcuni esponenti politici, risponde Imma Battaglia, presidente dell'Associazione Di Gay Project: "A chi polemizza sulla durata del Village rispondo che siamo in un luogo privato e paghiamo un affitto salato - precisa Battaglia - Per evitare poi campagne diffamatorie sulle sovvenzioni, ricordo anche che il costo per l'intera manifestazione è di 1.400.000 euro e che dal Campidoglio arrivano 50.000 euro netti per la rassegna di cinema e teatro. Inoltre - continua Imma Battaglia - la manifestazione, inserita nell'Estate Romana, dà lavoro a 350 persone, in regola e con contributi. E l'anno scorso ha richiamato 300.000 visitatori, di cui il 20% stranieri: l'obiettivo-lavoro e il turismo per noi non sono solo parole".

Per ulteriori info sull'evento e per conoscere gli ospiti giornalieri visitare il sito ufficiale: http://www.gayvillage.it



Francesco Conti