ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Domenica 20 Maggio 2018, ore 14:16

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Dal Campidoglio , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Flora Battisti

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 15 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Case popolari in vendita  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Case del comune in vendita

Su 24 mila case popolari di proprietà del Campidoglio, 12.987 saranno messe in vendita.

Id Article:10986 date 19 Luglio 2007

Roma, Il Comune metterà in vendita 12.987 case di sua proprietà delle 24 mila classificate, come edilizia residenziale pubblica, (ERP). La Giunta ha approvato la delibera con il programma che ora sarà vagliato dalla Regione. Le vendite saranno distribuite nell'arco di tre anni, per il primo anno è prevista una vendita di 2.424 case, ossia il 20% dell'intero stock.

Il Campidoglio ha così gettato le basi per creare vantaggi agli eventuali acquirenti, stipulando una convenzione di tre anni con la Deutsche Bank per agevolazione dei mutui. I mutui riguarderanno solo due categorie: A) acquirenti d'immobili di proprietà del comune, B) dipendenti e pensionati del comune e delle agenzie e aziende comunali che desiderano comprare o ristrutturare una casa o sostituire un vecchio mutuo non più vantaggioso con una somma aggiuntiva per la ristrutturazione.

Per i due tipi di mutui esistono delle condizioni comuni che riguardano:

durata e tassi da 5 a 30 anni con tasso variabile, fisso o misto e con la possibilità di ri-negoziazione o tasso variabile con una rata costante e durata variabile.
“ Spread” allo 0,75% del finanziamento per qualsiasi tipo di mutuo contro le medie Deutsche Bank dell'1,30% per i mutui di 20 anni e dell'1,50% per quelli di durata superiore.
Assenza totale di spese accessorie per l'incasso della rata mensile,obbligo di apertura di un conto corrente e penali in caso di recissione anticipata.
Erogazione immediata del finanziamento al momento della stipula.

Condizioni particolari per entrambi i mutui:
TIPO A: (acquirenti case comunali): il finanziamento copre l'intero costo della casa e le spese notarili fino a 3000 euro. Non sono previste spese di istruttoria e perizia ( in genere la Deutsche Bank le fa pagare 130 e 180 euro).
TIPO B: (dipendenti e pensionati del comune, agenzie e aziende comunali): il finanziamento copre l'80% della spesa da affrontare e niente spese di istruttoria.

Per il futuro, il Comune ha come obiettivo quello di estendere la con menzione con la Deutsche Bank ad altri cittadini che incontrano difficoltà per l'acquisto della prima casa, cercando di arrivare a coinvolgere nel programma un numero elevato di cittadini, all'incirca 10 mila. Per fare ciò il Campidoglio amplierà la convenzione con la Deutsche Bank in un progetto più grande: “ Comune Valore”.
Naturalmente lo scopo del Comune è anche un altro, ossia quello di invitare a partecipare altri istituti bancari che qualora volessero collaborare sul fronte diritto alla casa, sono i benvenuti.
Altra sfida e altro obiettivo per il Campidoglio che scende in campo preparato e cercando di soddisfare quello che gli sta più a cuore, il benessere del cittadino.



Flora Battisti