ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Domenica 20 Maggio 2018, ore 14:10

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Cronaca ,
,
a cura di Paola Ferraro
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 94 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




uno scorcio del laghetto di villa ada  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Apre il museo del Gioco e del Giocattolo a Villa Ada

Il museo sarà destinato ad ospitare la più grande e prestigiosa collezione di giocattoli d'Europa

Id Article:11006 date 3 Agosto 2007

Roma, Sarà il sedicesimo museo comunale di Roma quello che verrà realizzato a Villa Ada: un museo tutto dedicato al gioco, destinato ad ospitare la più grande e prestigiosa collezione di giocattoli d'Europa, acquistata dal Comune di Roma nel 2005 e composta da 10 mila 664 giocattoli rari e antichi (alcuni risalgono addirittura al XV secolo), più quelli di alcune donazioni. 

Questo sarà possibile grazie alla ristrutturazione dei tre casali delle scuderie, che oggi si trovano in uno stato di abbandono e degrado, fatiscenti e pericolanti. Con la realizzazione di un'opera pubblica come il museo si avrà la possibilità di completare il recupero ambientale di aree degradate e oggi utilizzate come deposito rifiuti, si potrà recuperare l'area delle serre attualmente abbandonata e preclusa all'utilizzo pubblico e si potrà riqualificare il verde di tutta l'area circostante il museo. Il progetto del museo, prevede, tra l'altro l'utilizzo di tecnologie impiantistiche ad alta compatibilità ambientale: impianti di co-generazione energetica, pannelli fotovoltaici e collettori solari.

"Le strutture di Villa Ada che ospiteranno il museo",ha detto il sindaco Veltroni presentando il progetto, "erano in stato di abbandono da trent'anni". Il recupero dei tre edifici delle ex Scuderie Reali darà vita ad un intero complesso dedicato agli interessi dell'infanzia e dell'età evolutiva, con laboratori didattici e un'ampia scelta di materiali educativi e di gioco. Ci saranno anche una caffetteria, un bookshop tematico, una sala conferenze e gli uffici.

Con la realizzazione del Museo del Gioco a Villa Ada, il traffico privato verrà eliminato: saranno delimitati parcheggi su un'area adiacente la via Salaria e di lì partirà una navetta elettrica.

Il Museo del Gioco e del Giocattolo sarà finanziato in parte minore con i fondi della legge per Roma Capitale, per il grosso con risorse già accantonate dal Comune. Nel complesso, il museo costerà ad opera ultimata circa dieci milioni di euro, di cui 8 milioni 232 mila già stanziati. Un passo importante per Roma nel suo intento di costruire una città internazionale sempre più votata al turismo.


Paola Ferraro