ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 24 Maggio 2018, ore 00:43

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Luca Punziano

, ,



Articoli: 15 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Una veduta di via Ernesto Nathan 102 stanotte derubata  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Furto alla Magliana

Durante la notte, una banda di malfattori, ha rapinato tre appartamenti: condomini preoccupati

Id Article:11011 date 8 Agosto 2007

Roma,
L'incubo delle rapine torna alla Magliana: dopo anni di tranquillità, infatti, stamane, presumibilmente verso le quattro di notte, un gruppo di ladri, il cui numero non è stato identificato, si è introdotto nei condomini di Via Ernesto Nathan al civico 102, derubando tre famiglie.
In particolare, sono stati sottratti carte di credito e cifre in danaro il cui valore si aggira attorno alle 1000 euro


In un primo momento si pensavo fossero degli zingari che oramai girano in questa zona da molto tempo; ma l'abilità della rapina e la modalità con cui è stata effettuata sembra condurre verso un‘altra pista.
Infatti sono saliti anche al quarto piano probabilmente facendo uso di apposite scale da circo ed inoltre pare che abbiano studiato a tavolino come poter agire: per il momento sono state rapinate appartamenti.
Infine ,sentendo una signora vittima del furto, di nome Rosaria, traspare un'altra notizia: l'uso di spray soporifero da parte dei malviventi per effettuare in modo migliore la rapina. 


“Di solito mi sveglio durante il sonno per più volte, - afferma Rosaria- questa notte invece no, ho dormito di più; e hanno derubato il portafoglio di mio marito, proprio nella nostra camera da letto. Penso che per svolgere questo lavoro hanno usato qualche mezzo per stordire me e mio marito”. 

Immediato l'arrivo della polizia che ha raccolto denuncie e testimonianze.
Una cosa è certa: da oggi la Magliana non dormirà più sonni tranquilli.


Luca Punziano