ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Giovedi 24 Maggio 2018, ore 00:45

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Gianpiero Del Monte
Per saperne di piu' su di me...

, ,



Articoli: 45 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Sarà smaltito il traffico aereo a Ciampino  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Voli ridotti a Ciampino

Lo ha deciso il ministro Bianchi in un incontro con il sindaco Veltroni, i presidenti di Regione e Provincia Marrazzo e Gasbarra e i sindaci dei comuni interessati Contraria Ryanair

Id Article:11012 date 9 Agosto 2007

Roma, I voli commerciali giornalieri low-cost dell'aeroporto di Ciampino saranno ridotti da 138 a 100. Lo ha detto il ministro dei Trasporti Bianchi dopo le proteste dei cittadini di Ciampino e delle zone limitrofe in un incontro con il presidente della Regione Marrazzo e della Provincia Gasbarra, con il sindaco di Roma Veltroni, di Ciampino Perandini e di Marino Palazzi oltreché con il presidente dell'Enac Riggio e il direttore dell'aeroporto G.B.Pastine di Ciampino, Legnante. I passeggeri diminuiranno di quasi un milione spostandosi in gran parte su Fiumicino. Il provvedimento sarà operativo da novembre.
Le autorità di Ciampino e zone circostanti avevano intrapreso numerose iniziative per affrontare la situazione che provocava notevoli problemi ai cittadini dei dintorni presentando dati di monitoraggio acustico e di traffico passeggeri indicativi dei danni alla salute e alla qualità della vita delle comunità interessate. Il sindaco di Ciampino ha espresso soddisfazione per gli interventi finalmente decisi ma ha chiesto un ulteriore spostamento altrove di voli low-cost perché Ciampino ritorni ad essere un aeroporto militare con pochi voli charter. 

Si dovrà ora localizzare un terzo aeroporto laziale per i low-cost smobilitando Ciampino almeno in parte dei voli di stato ed executive. Il sindaco Veltroni ha sottolineato l'esigenza di un'oculata gestione degli interventi per evitare i problemi di occupazione che potrebbero derivarne. Intanto dalla zona dell'Eur si chiede un collegamento diretto con l'aeroporto di Ciampino,oggi mancante, ed il Municipio XII ha chiesto l'istituzione di un bus tra la stazione Laurentina della metro B e l'aeroporto. L'area aeroportuale è stata intanto delimitata in modo più accurato coi reticolati dopo la scoperta di varchi che potevano favorire attentati terroristici. La compagnia Ryanair si è opposta alla decisione di ridurre i voli prospettando l'abbandono di Ciampino e ricorrendo al Tar del Lazio. Con la riduzione perderebbe 66 dei suoi 550 voli e non intende trasferirsi in un eventuale terzo scalo ritenuto inadatto.


Gianpiero Del Monte