ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Sabato 21 Luglio 2018, ore 01:50

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Cronaca ,
,
a cura di Paola Ferraro
Per saperne di piu' su di me...

Email: Premi per inviare un messaggio di posta elettronica , ,



Articoli: 94 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Nella foto si vede una classe si bambini che se gue la lezione del proprio maestro  
(Premi per la FOTO Ingrandita)

Al via l'anno scolastico 2007-2008

Tante le novità dal Comune: 175 milioni per libri, trasporti e mense

Id Article:11033 date 12 Settembre 2007

Roma, Da mercoledì 12 settembre comincia ufficialmente il nuovo anno scolastico per gli oltre 360mila studenti romani dai 3 ai 18 anni. Di questi 34.865 sono i bambini che frequenteranno le 302 scuole comunali dell'infanzia, quasi 4 mila bambini in più dal 2001.

Le cifre sono state fornite dall'assessore alla Politiche Educative Maria Coscia, che ha illustrato anche i progetti del Campidoglio rispetto al 'caro-scuola', alle mense e ai trasporti: progetti che hanno comportato un investimento di 175 milioni di € .

Sul fronte del 'caro scuola' il Campidoglio ha previsto infatti libri gratuiti per tutti i bambini delle elementari, mentre 18 milioni di euro sono stati destinati a 'buoni libro' e borse di studio per le scuole medie. Bisogna aggiungere anche il kit scuola a 19,90 euro dell'iniziativa 'Romaspendebene' e il progetto, promosso da Comune e Regione, di un 'comodato d'uso' dei libri di testo.

Per quanto riguarda i mezzi di trasporto, sono stati spesi 36 milioni di €, con 465 le linee dedicate, (22 in più rispetto allo scorso anno), e 148 riservate ai diversamente abili (13 in più dell'anno scorso) e 35 ai nomadi. Per un totale di 14.800 i bambini trasportati. La quota contributiva mensile è di euro 11,36. Tale cifra verrà pagata da tutte le famiglie che risultino avere una Situazione Economica Equivalente (ISEE) superiore a euro 5.164,57.
Quando in una famiglia ci sono più bambini ad usufruire del servizio, la quota intera verrà versata solo per un bambino, per gli altri la quota contributiva sarà ridotta del 50%.

E visto che, a Roma sono tanti anche gli studenti stranieri (circa 30mila di 170 diverse nazionalità) il Comune di Roma ha voluto inaugurare il nuovo anno scolastico con la pubblicazione della Costituzione italiana in 9 lingue (francese, inglese,spagnolo, rumeno, polacco, russo, arabo, cinese, albanese) oltre che in italiano. “Un'occasione affinché nella scuola si riprenda a parlare di Costituzione – dichiara l'Assessore Maria Coscia - per condividerne i valori e far sentire tutti uguali di fronte ai principi e alle leggi fondamentali che regolano la nostra Democrazia''
Cofanetti contenenti tutte le 9 traduzioni, con testo italiano a fronte, verranno date alle scuole e alle biblioteche, mentre copie nelle diverse lingue verranno date alle varie associazioni e comunità di migranti.

Novità anche per quanto riguarda le mense scolastiche. In tutte le scuole capitoline, una volta al mese: previsti nel menù la presenza di ricette provenienti dalla tradizione laziale, una giornata al mese verrà dedicata ad una delle principali etnie presenti sul territorio con menù tipici favorendo anche dal punto di vista alimentare, l'intercultura negli ambienti scolastici. Inoltre, il 70% delle derrate alimentari sarà di origine biologica.
Questo per un totale di 150.000 pasti al giorno, 10.000 menu speciali di cui 7.000 per problemi alimentari e 3.000 per motivi religiosi, etnici ed etici.
Prevista la presenza di 70 Dietiste: 66 nei servizi dei Municipi 4 nell'ufficio di coordinamento presso l'XI Dipartimento

Oltre a ciò entro ottobre apriranno due nuove scuole dell'infanzia nel X municipio e in particolare in via Paci e in via Damiano Chiesa. "Entro dicembre - ha affermato l'assessore Coscia - apriremo sette nuove strutture per l'infanzia e con l'inizio dell'anno saranno pronte anche due scuole medie: una a Trigoria e una a Forte Laurentino".
Inoltre da questo mese entreranno in ruolo 281 insegnanti (così come per i nidi 281 educatrici), finora precarie, che si aggiungeranno alle circa 2.663 già presenti.
Un primo gruppo di 250 insegnanti (e di 250 educatrici) era già stato assunto nei mesi scorsi.


Paola Ferraro