ERRORE 70
Permission denied D:\home\h555297.winp026.arubabusiness.it\romalocale.it\public\System\Contatori\ContatoreVisite.txt

Comandi

Immagine logo sito
Issue111 del 17/09/2007 Year: 2007 ID: 86 Lunedi 23 Luglio 2018, ore 07:29

, Home Page (Sommario) , Manda un email all'autore , Elenco Articoli per Cerca tra gli articoli , Tema:Comune di Roma , SkSoggetto:Comune di Roma , Tipo Articolo:Articoli Vari ,
,
a cura di Luca Punziano

, ,



Articoli: 15 Premi per andare all'elenco degli articoli
,




Questo semaforo s'ha da fare!

La testimonianza di Felice, il barista di via Troiani, che spiega quanto sia importante mettere un semaforo nell'incrocio tra via Troiani e via Portuense

Id Article:11045 date 1 Maggio 2010

Roma, Tra tutte le testimonianze raccolte in giornata, è quella che maggiormente mi ha colpito: parlo di Felice, proprietario del Bar Felix, ubicato su via Troiani e desideroso di dire la sua. 


“ Da quando lavoro qui ( circa 30anni ndr), ho visto tantissimi incidenti in particolare nell'incrocio tra via Troiani e via Portuense; ma nessuno purtroppo ha voluto far nulla. Neanche dopo il pauroso incidente che è capitato a Valentina, di cui ho un ricordo nitido, in quanto quella sera prestavo servizio al Bar”.


 
E qui il racconto si fa molto nitido: “ sulla dinamica esatta si sono dette tante cose, ma chi sa veramente le cose è chi ha visto il tutto in posizione centrata e magari era in una posizione migliore. Io ho sentito solo un rumore violentissimo,come se cascasse qualcosa dall'alto, e solo dopo ho capito che era un incidente.”.

 

“ Quello che posso dire, ha aggiunto il barista, è che l'incidente si è verificato tra le 20 e le 20;30 e non dopo, ( i giornali hanno infatti riportato come orario le 21;30), in quanto a quell'ora io ero ancora in servizio”. 


Infine, la voglia di fare qualcosa di costruttivo, emerge da parte di Felice:” Si, il semaforo sarebbe la soluzione migliore e forse più giusta”. 


Si va' avanti quindi, e la speranza di fare qualcosa di importante, non è certo venuta meno dopo queste preziose testimonianze.



Luca Punziano